Powervolley Milano ko: Trento passa 3-1, ma il miracolo è stato lì ad un passo
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Prova di maturità rimandata. L’Allianz Powervolley Milano ci prova, va vicina al miracolo ma alla fine deve imporsi al ritorno, prepotente, dei campioni del Mondo di Trento. Finisce 3-1 per la truppa di Lorenzetti, ma per un attimo l’Allianz Powervolley Milano è stata ad un passo dal 2-0 che avrebbe potuto significare molto in questa gara. Alla fine, però, seconda gara nella rinnovata Allianz Cloud e secondo ko per i meneghini; certo, Civitanova e Trentino non sono di certo forse le formazioni migliori per presentarsi alla città, ma lo scherzetto del calendario metterà ora di fronte la ciurma di coach Piazza a Modena, la terza delle quattro grandi del volley italiano e non solo che sarà di scena nell’ex Palalido mercoledì  a partire dalle ore 18.50.

Powervolley Milano, partenza lanciata

E pensare che l’inizio della sfida contro la squadra di Lorenzetti, presentatasi a Milano senza problemi di formazione, era stato più che convincente per l’Allianz Powervolley, tanto che sul 10-4 il tecnico trentino aveva già speso i due time out discrezionali a propria disposizione. E difatti il 25-18 in favore della Powervolley spiega la maturità messa in campo da Nimir e compagni. Nel secondo parziale, però, Milano s’inceppa: avanti di quattro (19-15), si fa recuperare fino al 23 pari per cedere poi sul 24-26. Da lì è gara in salita per Milano, costretta ad inseguire sempre sia nel terzo (25-18), sia nel quarto set (25-21). 

La cronaca di un grande spettacolo

Un grande spettacolo all’Allianz Cloud per i 4203 spettatori presenti. Un confronto tirato, un vero show pallavolistico che fa ben sperare per la sfida di dopodomani contro la squadra guidata in panchina dall’ex Andrea Giani. Con Piano e Alletti ko e con Nimir fuori per una botta nel terzo set dopo un recupero in difesa (scontro con i tabelloni pubblicitari), da sottolineare i 14 punti del 2000 Gironi, i 22 punti dello stesso Nimir, i 12 di Clevenot e Petric: “Sono molto dispiaciuto ed amareggiato per questo risultato – le parole a caldo a fine match di Sbertoli -. Siamo partiti molto bene con il primo set che abbiamo vinto meritatamente, poi il rammarico è per il secondo parziale. Quando sei avanti di 3 punti, devi riuscire a chiudere, anche perché oggi avremmo dovuto fare punti. Dobbiamo riflettere sui nostri errori, perché potevamo gestire meglio quel finale, ripartendo da quanto di buono fatto oggi. Con la testa che da domani sarà proiettata alla sfida con Modena”.

Allianz Powervolley Milano – Itas Trentino, il tabellino

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – ITAS TRENTINO: 1-3 (25-18, 24-26, 18-25, 21-25)

Powervolley Milano: Nimir 22, Hoffer 0, Basic 0, Kozamernik 9, Sbertoli 0, Petric 12, Gironi 14, Weber 0, Clevenot 12, Pesaresi (L). N.e.: Izzo. All. Piazza.

Itas Trentino: Russell 16, Vettori 17, Giannelli 2, Grebbenikov (L), Candellaro 11, Cebulj 3, Lisinac 8, Kovacevic 12. N.e.: Michieletto, Daldello, De Angelis (L), Djuric, Codarin, Sosa.

NOTE

Durata set: 23’, 29’, 26’, 26’. Durata totale: 1h e 44.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 2, battute sbagliate 17, muri 11, attacco 54%, 36% (20% perfette) in ricezione.

Itas Trentino: battute vincenti 5, battute sbagliate 12, muri 11, attacco 50%, 39% (24% perfette) in ricezione.

Cartellino verde per Sbertoli sul 5-5 del secondo set.

Impianto: Allianz Cloud di Milano

Spettatori: 4.203 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi