Mapp Tools Carugate nella storia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Vincere per chiudere in bellezza il girone di andata. Vincere per mettere in cascina più punti possibili in vista di un girone di ritorno sicuramente impegnativo dal punto di vista delle trasferte. Vincere, ritrovarsi in Coppa Italia per la prima volta nella propria storia. Missione compiuta: Mapp Tools Blackiron Carugate porta a casa il match contro Ponzano 58-49 e chiude al quarto posto del girone di andata. Traguardo che permette a Colombo e compagne di partecipare alle Final Eight di Moncalieri a marzo. Un sogno che diventa realtà.

Mapp Tools Carugate, dichiarazioni

“Noi il nostro lo abbiamo fatto -ha commentato coach Cesari, al rientro dopo uno stop di tre settimane per problemi di salute-. Dopo la sfida con Vicenza avevo detto: potrebbero bastarci tre vittorie per sperare in un quarto posto e così è stato. Oggi abbiamo fatto un po’ di fatica nel secondo tempo, Ponzano ci ha dato del filo da torcere. La vittoria la dedichiamo a Francesca Gambarini, out per la stagione. E se devo dirla tutta anch’io non sono ancora al 100% ma sicuramente questa è una partita che mi fa bene al cuore”.

Riecco Maffe, brava Grassia

Giulia Maffenini è la miglior marcatrice per Mapp Tools, autrice di 18 punti: non andava in doppia cifra dalla prima di campionato contro San Martino, anche in virtù del lungo stop che l’ha costretta a saltare sette partite. 13 a referto anche per la solita Canova, con tre triple. Doppia cifra per Tomasovic a rimbalzo (12), 4 stoppate di Schieppati, 6 assist per Diotti e buona prova, soprattutto in difesa, da parte di Valentina Grassia.

Decisivo il secondo quarto

Decisivo il secondo quarto, il cui parziale, 19-9, ha permesso a Mapp Tools di mettere in ghiaccio la vittoria: il solco scavato grazie a una buona difesa e alla premiata ditta Maffenini-Canova (13 punti in due) non verrà mai più ricucito dalla squadra veneta, brava a non mollare nell’ultimo quarto, ritornando a -9 e aggiudicandosi entrambi i parziali del secondo tempo: 9-13 e 10-12. Troppo poco però per riaprire definitivamente la partita.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi