Powervolley Milano: gennaio 2020, tra sogno e realtà
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il ritorno del coach e degli infortunati, per uno sprint che nel mese di gennaio dirà molto sulle ambizioni attuali dell’Allianz Powervolley Milano. La società del presidente Lucio Fusaro riabbraccia oggi coach Roberto Piazza, tornato ieri dai suoi impegni con la nazionale olandese, e si lancia in una serie di sfide che molto potranno dire sull’effettiva qualità di questo progetto. Si riparte il 16 gennaio, con la trasferta sul campo della capolista Civitanova: “Sarà un piacere tornare – le parole di Marco Camperi, vice allenatore di Piazza che ha guidato l’Allianz Powervolley in questi giorni d’assenza del ct dell’Olanda – ho vissuto due stagioni molto belle, sia dal punto di vista personale sia lavorativo». E difatti Camperi, con la Lube, ha conquistato nella scorsa stagione Scudetto e Champions League.

Allianz Powervolley Milano, c’è subito Civitanova 

Ma il suo presente si chiama Milano: “Siamo contenti ma non soddisfatti – prosegue al Corriere Adriatico – ci stiamo scoprendo poco a poco anche a causa degli infortuni che abbiamo avuto, soprattutto sui centrali, ma ci siamo compattati come gruppo scoprendo aspetti che ci torneranno utili». Intanto a Milano l’entusiasmo aumenta: «Stiamo vincendo la diffidenza dei più scettici. Di partita in partita il numero di presenze all’Allianz Cloud aumenta, grazie anche all’attività promozionale della società. L’impianto è l’ideale per promuovere il volley». 

Powervolley Milano a braccetto di Modena

Milano è terza nella classifica di Superlega a quota 28 punti, in compagnia di Modena e dietro solo a Perugia (31 punti, club che sfiderà il 26 gennaio all’Allianz Cloud dopo aver già vinto 3-0 in terra umbra) e alla già citata Civitanova (38 punti): “La Lube? Parlano i numeri, non hanno mai perso. Di conseguenza, sarà una partita dura” ha concluso Camperi.

Il ritorno di Alletti, Clevenot e Okolic 

Intanto oggi il gruppo al gran completo riprenderà gli allenamenti dopo la seduta di ieri congiunta con Cantù: mancherà solo Matteo Piano, che potrebbe tornare in Primavera, mentre sarà presente regolarmente Aimone Alletti al pari di Trevor Clevenot, con quest’ultimo che ha dovuto rinunciare alla convocazione della Francia per un problema alla schiena; lo schiacciatore transalpino non appare però in dubbio per il match del 16 contro Civitanova. In gruppo anche Aleksandar Okolic, per il quale bisognerà vedere l’entità del problema che l’ha costretto a rinunciare alla chiamata della Serbia.

Un gennaio da dentro o fuori 

Di certo, però, è il recupero di Aimone Alletti quello che entusiasma di più la piazza. Il giocatore, che venne fermato la mattina del match d’andata proprio contro Civitanova dello scorso 27 ottobre all’Allianz Cloud, potrebbe essere davvero il nuovo acquisto del club. Non è da dimenticare come l’Allianz Powervolley Milano stia giocando ormai da quasi inizio stagione senza centrali, visti i ko del già citato Alletti e del capitano Piano. Il suo reintegro in rosa (ma sempre sotto controllo medico, visto che il ragazzo periodicamente deve sottoporsi ad esami cardiologici) potrebbe fornire a coach Piazza un’arma in più per rendere ancora maggiormente imprevedibile la sua squadra. In un periodo di fuoco. Perché dopo il match del 16 gennaio contro Civitanova, per Milano ci saranno in successione le gare contro Ravenna (19 gennaio), Trento (23 gennaio, quarti di Coppa Italia) e  Perugia (26 gennaio).

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi