Grandelli: “Il mio match più duro”

Oltre al combattimento tra Dario Morello e Andrea Scarpa, la grande manifestazione organizzata dalla Opi Since 82, da Matchroom Boxing Italy e dal servizio streaming DAZN venerdì 28 febbraio all’Allianz Cloud di Milano offrirà un altro derby. Carmine Tommasone (20-1 con 5 vittorie prima del limite) affronterà Francesco Grandelli per il vacante titolo internazionale IBF dei pesi piuma sulla distanza delle 10 riprese. Entrambi sono ex campioni d’Italia dei pesi piuma. Carmine Tommasone ha vinto il titolo nel 2014 contro Mario Pisanti. Francesco Grandelli lo ha conquistato nel 2018 contro Emiliano Salvini e nel 2019 contro Nicola Cipolletta.

Chi è Francesco Grandelli

Il 25enne Francesco Grandelli è professionista dal maggio 2015 ed ha sostenuto 15 incontri: 13 vinti (2 prima del limite), 1 perso e 1 pareggiato. Lo scorso 11 ottobre, a Trento nel corso del Festival dello Sport, ha battuto a sorpresa il britannico Reese Bellotti per il vacante titolo internazionale silver dei pesi piuma WBC. Al termine delle dieci riprese previste, due giudici hanno considerato vincitore Grandelli con i punteggi di 96-95 e 96-94 mentre il terzo aveva 96-95 in favore dell’inglese. Battere l’ex campione del British Commonwealth dei pesi piuma, che aveva un record di 14 vittorie (ben 12 prima del limite, da qui il soprannome “Bomber”) e 2 sconfitte, ha fatto salire le quotazioni di Francesco Grandelli e lo ha portato all’attenzione degli addetti ai lavori europei.

Dichiarazioni

“Carmine è un ottimo pugile, tecnico, veloce, che lavora sulla tempistica. Finora, non ho incontrato nessuno con il suo stile. Penso che questo match sarà il più difficile della mia carriera. Mi sto allenando al Boxe Club Nichelino, in provincia di Torino, con mio padre Antonello e mio fratello Andrea che mi fa anche da sparring partner. Mio padre è stato un pugile dilettante, mio fratello lo è attualmente. Mi alleno la mattina presto, faccio preparazione atletica. Poi vado al lavoro (sono nel settore della sicurezza) e nel tardo pomeriggio vado in palestra per allenarmi nel pugilato. In realtà, la palestra è anche il mio secondo lavoro visto che la gestisco insieme a mio padre e mio fratello. Fanno parte del mio team anche il maestro Antonio Pasqualino, la preparatrice atletica Daniela Lettieri, che lavora con Donato
Formicola, e il cutman Franco Gurrado. Quando combatto al mio angolo ci sono mio padre e Pasqualino.”

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi