Powervolley Milano: 0-3 con Perugia, ma c’è tanto di buono da salvare

L’Allianz Powervolley Milano perde 3-0 contro Perugia in casa nella sfida valida per la quarta giornata di ritorno della Superlega. Un risultato che, però, nasconde quanto di buono visto in campo da parte della squadra milanese. Che ha lottato, ancora una volta, punto a punto contro una grande del campionato.

Allianz Powervolley Milano-Sir Perugia, cronaca del primo set

Si capisce subito che sarà dura. Si gioca punto a punto, in quello che è probabilmente uno dei più bei set mai visti all’Allianz Cloud quest’anno. E Milano deve recitare il mea culpa se non riesce a chiudere il parziale: avanti prima 11-8, poi 19-15, 22-18 e ancora 23-21. L’Allianz Powervolley Milano si fa recuperare fino al 24-24, ha tre palle per chiudere il set ma le spreca. Anche Perugia non è da meno, visto che chiude il set in suo favore solo al quarto tentativo: e il primo set va in archivio sul 28-30 per gli umbri.

La cronaca del secondo set

Milano che si lancia subito sul 3-0, ma la fuga dura poco perché si arriva in parità già sul 4-4. È comunque la Powervolley a fare la partita e comandare, anche se il vantaggio è sempre minimo e si gioca su scarti molto ridotti (8-5 prima, 10-10 poi). Perugia passa in avanti (14-16), ma ci pensa Alletti con un colpo tanto intelligente quanto fatale a ristabilire la parità, 17-17. Il set di Milano si ferma su una chiamata, alquanto dubbia, per un’invasione a rete. Perché Perugia mette a segno un parziale di 6-0 che indirizza il set. E la frazione si chiude sul 25-19 per Perugia, addirittura con un errore in battuta di Gironi.

La cronaca del terzo set

Anche il terzo set si apre con le due squadre che lottano punto a punto (7-7), ma Perugia sembra avere qualcosa di più a muro. E difatti la fuga arriva proprio grazie ad un ottimo gioco a muro e ad un paio di ace di Leon (+4, 10-14 prima, 12-16 poi). L’Allianz Powervolley Milano si rifà sotto (18-20) ma Perugia ha in Leon l’uomo in più che non sbaglia mai. E che tiene, di fatto da solo, a bada Milano. Ma è lo stesso numero 9 a tradire Perugia su una battuta di Gironi e permettere il 20-20. Leon sempre protagonista, nel bene e nel male: prima riporta avanti Perugia, poi sbaglia in battuta e in schiacciata e lancia Milano sul 22-22. La schiacciata di Lanza vale il 24-23 per Perugia, ma Kozamernik mette giù la palla del 24-24. Quando schiaccia Leon è punto assicurato ma sul 25-24 la mette giù Alletti (25-25). L’errore in battuta di Sbertoli regala il terzo match ball agli umbri, la schiacciata fuori di Nimir sancisce la fine del match.

Allianz Powervolley Milano-Sir Perugia 3-0, il tabellino

Allianz Powervolley Milano-Sir Perugia 0-3 (28-30, 19-25, 25-27)

Milano: Nimir 20, Basic, Kozamernik 4, Sbertoli 1, Alletti 2, Petric 12, Gironi 4, Okolic, Clevenot 4, Pesaresi (L). N. E. Izzo, Weber, Hoffer. All. Piazza

Perugia: Ricci 5, Taht, Leon 19, Lanza 5, Zhukouski, Russo 6, Atanasijevic 18, De Cecco, Plotnytskyi 5, Piccinelli (L), Colaci (L). N. E. Hoogendorn, Biglino, Podrascanin. All. Heynen

Arbitri: Rapisarda-Pozzato 

Durata set: 32’, 27’, 27’

Spettatori: 4.117

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi