Sanga, niente colpo in Piemonte

Al Ponte Casa d’Aste Sanga Milano non riesce il colpo in Piemonte sul parquet della capolista Moncalieri. Le ragazze di Pinotti, nonostante un black out nel terzo quarto, tengono bene il campo e lottano fino alla fine. Il quintetto di Terzolo non si fa sorprende re e chiude 61-52.

Sanga, cronaca

Milano parte bene e realizza il primo canestro, le piemontesi reagiscono subito e si portano avanti con Cordola e Penz. Le squadre si fronteggiano a viso aperto e nessuna riesce a scappare. Le padrone di casa sono più reattive a rimbalzo e tengono in mano il pallino del gioco, le orange sono in partita grazie anche a Toffali e Beretta ma non sfruttano due contropiedi e Moncalieri chiude avanti la prima frazione 11-8.

Secondo quarto

Riparte la contesa e Beretta pareggia subito da 3. Berard, Conte e Trucco fanno la voce grossa, Milano tiene con Lussana e Beretta, pur sbagliando molto dalla lunga distanza, 20-15 a metà quarto. Il Sanga va in rottura, Penz e Giacomelli accelerano e si vola sul 28-18. Beretta limita i danni e alla pausa lunga siamo 28-20 per le giocatrici in giallo di casa. Si riparte e Conte subito punisce da 3 dopo un’incursione sbagliata di Toffali, Reggiani dall’angolo fa 5-0 e Pinotti chiama time out. Le sue ragazze non trovano varchi e pasticciano in attacco, Reggiani invece impreversa dagli angoli e dopo 4′ minuti le prime della classifica vanno sul 35-20 costringendo le ospiti al secondo time out. In regia Lussana prende il posto di Quaroni ma non si riesce a trovare il bandolo della mattassa. Lussana e Berettta trovano due bombe ma Moncalieri con Trucco e Katshitshi è già scappata 41-26.

Terzo quarto

Beretta prova a guidare la riscossa e da sotto segna ancora. Moncalieri rallenta e commette tre falli in attacco, Lussana ringrazia e dall’arco sinistro segna trova un’altra bomba che vale il -10, 41-31. Domizzi fa 0 su 2 dalla lunetta, Lussana invece fa 2 su 4 dalla linea della carità e si va alla penultima sirena sul 43-33 con Milano che nell’ultima parte del quarto ha registrato la difesa dopo un 13-0 di parziale subito e invece un 8-0 a favore.

Quarto quarto

Moncalieri riprende pressando forte e con le sue lunghe realizza un 4-0 per il 47-33. Torna sul parquet anche Quaroni al posto di Visigalli, il gioco con le squadre molto allungate non ne beneficia. Reggiani vola per un alley oop, Lussana risponde con un gioco da 3 e le Orange sono ancora lì. Cordola però si mette in proprio da 3 e l’Akronos scappa, 52-36. Toffali ruba palla e si invola per un comodo appoggio da sotto e rianima le sue. Penz sul fil di sirena trova l’ennesima tripla, imitata poco dopo di Trianti per il 55-41 con 4’35” ancora da giocare. Guarneri lotta sotto canestro e con un nuovo gioco da 3 fa -11. Trucco si mostra immarcabile, Toffali fa canestri in velocità ma il cronometro è dalla parte della capolista. Katshitshi e Trucco ne mettono altri due e per Milano non c’è più tempo nonostante altri tre punti di Toffali, canestro e libero, e i liberi di Beretta che decretano il 61-52 finale. Per il Sanga comunque una buona prova, prossima sfida sabato prossimo al Palacambini con Crema.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi