Calciomercato Milan: il futuro di Donnarumma
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sarà un weekend particolare, quello di Gigio Donnarumma. Che guarderà i suoi compagni di squadra affrontare un Genoa in piena lotta per la salvezza, lui che non aveva giocato nemmeno la sfida d’andata per un problema intestinale. E lo farà davanti alla tv, pensando al suo futuro che potrebbe essere anche lontano dal Milan e da Milanello.

L’obiettivo del Milan, zero rischi su Donnarumma

L’obiettivo di Pioli in questa parte della stagione è ben chiaro: zero rischi. E Donnarumma, che si trascina un problema alla caviglia da un mese, salterà Milan-Genoa a scopo precauzionale. Al suo posto Begovic: lo staff medico milanista non vuole correre rischi, anche perché la sua presenza mercoledì nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus diventa fondamentale visto che mancheranno già Ibrahimovic, Castillejo e Hernandez per squalifica. Per Begovic sarà l’esordio da titolare con la maglia del Milan e lo farà contro un Genoa che non batte i rossoneri da sei sfide e che annovera un piacevole precedente alle 12.30: il 14 febbraio 2016, i rossoneri vinsero 2-1 grazie ai gol di Bacca e Honda (di Cerci la rete dei rossoblù).

Manca l’intesa con Mino Raiola

Ma è chiaro che a tenere banco è il futuro di Donnarumma. Il portiere, che da poco ha festeggiato 21 anni, ha un contratto con i rossoneri in scadenza del 2021 e a Raiola non mancano le proposte per il trasferimento. Le opzioni, di fatto, sono due: o l’estremo difensore accetta il rinnovo e resta in rossonero, o il club sarà costretto a sedersi al tavolo delle trattative per non perderlo a costo zero. Dopo la telenovela dell’estate 2017, l’impressione è che stavolta si deciderà tutto prima della fine della stagione sportiva, anche perché Donnarumma vuole partire per la spedizione di Euro2020 conoscendo già quale sarà la sua situazione contrattuale.

Donnarumma e il momento buio del Milan

Il Milan spinge per il prolungamento del contratto, ma per farlo c’è da raggiungere un’intesa non tanto con il giocatore, che continua a mettere il Diavolo in prima fila, quanto con il suo procuratore, Mino Raiola, che vuole rassicurazioni sia dal punto di vista economico che di progetto tecnico visto il momento buio dei rossoneri.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi