Milano Quanta: l’insolita vigilia da big match

Doveva essere vigilia di super sfida di Coppa Fisr contro i Diavoli Vicenza e invece sarà uno strano weekend di silenzio per il Milano Quanta. La formazione meneghina, che tornerà ad allenarsi soltanto quando la federazione (FISR) comunicherà qualcosa di diverso, attende. Per tutta la settimana il Quanta Club è rimasto chiuso causa le disposizioni prese per il coronavirus, anche se ad ore si aspettano novità a riguardo.

Milano Quanta, l’insolito silenzio del pre gara 

Vivere la vigilia da big match con la consapevolezza che nulla accadrà. Il Milano Quanta non scenderà in campo domani a Vicenza (ore 20.30) per la semifinale di Coppa Fisr che l’avrebbe vista sfidare i padroni di casa dei Diavoli, da sempre acerrimi nemici sportivi. Il diffondersi del coronavirus ha fermato anche l’hockey inline e tutta l’attività del Quanta, costringendo ad un weekend di riposo forzato i ragazzi di coach Luca Rigoni. La Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR) ha vietato manifestazioni sportive fino a domenica 1 marzo nelle seguenti regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. All’orizzonte, però, potrebbe affacciarsi un piccolo spiraglio. Visto che i rumors parlano di una ripresa delle attività sebbene a porte chiuse.

Quando disputare la Coppa Fisr ora?

Coppa Fisr saltata. Big match contro I Diavoli Vicenza saltato. Un insolito weekend di relax, per chi invece è costantemente con le corde tese da tensione agonistica. E soprattutto c’è da chiedersi quando si potrà recuperare la Final Four di Coppa Fisr, perché al momento di date libere non ce ne sono. Già bisognerà recuperare la 13esima giornata di regular season, in un calendario che vede tutti i weekend di marzo impegnati (nell’ultimo ci sarà la Final Six di Coppa Italia). Si potrebbe pensare di disputare il tutto (13esima giornata di Serie A e Coppa Fisr) a regular season terminata, facendo slittare i playoff. Ma ad oggi appare tutto un azzardo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi