Coronavirus, pallavolo: la CEV rinvia le semifinali di Challenge Cup della Powervolley

Causa emergenza coronavirus, sono state ufficialmente rinviate le due gare di semifinale di Challenge Cup tra l’Allianz Powervolley Milano e i portoghesi dello Sporting Lisbona. La decisione, ovviamente, è stata presa dopo che il governo italiano ha definito zona rossa tutta l’Italia.

Powervolley Milano, il mistero delle semifinali di Challenge Cup

Con il campionato fermo almeno fino al 3 aprile, le gare di Challenge Cup erano gli unici due impegni della formazione milanese in questo periodo. Le sfide erano infatti in programma il 19 marzo all’Allianz Cloud di Milano e il 26 marzo a Lisbona. Questo rinvio potrebbe anche far slittare la doppia finale, ad oggi in programma per l’8 e il 15 aprile prossimi.

Coronavirus: tutti fermi, non solo Milano

La CEV, però, ha deciso di rinviare tutti gli impegni delle formazioni italiane nelle loro competizioni. E quindi stop anche a chi è impegnato in Champions League e in Coppa CEV. Nel dettaglio della comunicazione inviata alle società si legge che: “Considerando i recenti sviluppi e le misure adottate dal Governo italiano nella lotta alla diffusione del coronavirus (COVID-19), è stato deciso di rinviare tutti i match delle competizioni europee della stagione che coinvolgono formazioni italiane fino a nuova decisione. Questo significa che: Tutti i match da giocarsi in Italia sono sospesi. Tutti i match che coinvolgono team italiani, anche da giocare in altri paesi, sono rinviati”. Qui il link all’articolo sul sito della CEV: https://www.cev.eu/News.aspx?NewsID=30525&ID=1

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi