Coronavirus e Fantacalcio, tutti in campo con #UnFantAiuto benefico

Il Coronavirus ha portato alla sospensione del campionato di sere A. Una brutta notizia in più per gli appassionati di calcio in Italia. E ci sono rimasti ancora peggio i tantissimi giocatori di Fantacalcio, un grande mondo che però ha deciso di non rimanere a guardare. Le foltissime community di Calciatori Brutti, Gli Autogol, Chiamarsi Bomber e Sos Fanta hanno unito le forze lanciando il progetto #UnFantAiuto.

Che cos’è #UnFantAiuto

#UnFantAiuto è in pratica una raccolta fondi in favore degli ospedali che in tutta Italia ormai stanno lavorando per aiutare i contagiati di Coronavirus. In sostanza, il premio finale delle leghe sarà donato in beneficenza. Chiunque può aderire a questa iniziativa. Basta scegliere una struttura ospedaliera a propria scelta. La campagna, stata lanciata su GoFoundMe, in poche ore ha già fatto il botto, raccogliendo più di 30mila euro.

Gli Autogol e il Coronavirus

Gli Autogol, per esempio, hanno deciso di devolvere i fondi raccolti all’Ospedale Policlinico San Matteo di Pavia, la città natale del famoso trio. “La community Fantacalcio è enorme, siamo in tantissimi, ridiamo, ci sfottiamo, ci incazziamo. Ma ora possiamo fare assieme qualcosa di molto importante con un piccolo gesto. La nostra donazione è rivolta all’Ospedale Policlino San Matteo di Pavia, l’ospedale della nostra città, che si trova in Lombardia, e che sta combattendo in prima linea contro il Coronavirus in una delle zone purtroppo più colpite”.

Chiamarsi Bomber

Gli hanno fatto eco i fondatori della pagina Chiamarsi Bomber. “In Italia ogni anno, milioni di fantallenatori sperano di vincere la propria lega. Ma se quel premio finale, in questa situazione di emergenza per tutto il territorio nazionale, fosse destinato in beneficenza? Pensateci. È un ‘piccolo gesto’ per tutti, ma un ‘grande gesto’ per gli ospedali, i medici e gli infermieri di tutta Italia”.

Ciao ragazzi.Visto il momento difficile che sta attraversando il nostro Paese, abbiamo deciso insieme ad altre grandi…

Pubblicato da Chiamarsi Bomber su Mercoledì 11 marzo 2020

SOS Fanta e Calciatori Brutti

Scelta diversa per i team di SOS Fanta e Calciatori Brutti. Insieme, hanno optato per una raccolta fondi per l’Ospedale Sacco di Milano. “Usare il web in questo modo è la più grande soddisfazione. Il Fantacalcio è praticato da praticamente tutti i nostri followers, sapere che stiamo raccogliendo fondi per aiutare gli ospedali ci riempie di orgoglio, come cittadini, come imprenditori e come esseri umani”. Lo scrivono Calciatori Brutti.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi