Sci: Federica Brignone ha vinto la Coppa del Mondo 2020
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Scopriamo insieme chi è Federica Brignone, sciatrice milanese che ha vinto la Coppa del Mondo di sci alpino. Nata nel 1990, è figlia di Maria Rosa Quario, giornalista ed ex sciatrice italiana a sua volta. La mamma ha gareggiato tra il 1979 e il 1986 a livello internazionale, vincendo anche quattro gare di Coppa del Mondo. Sua figlia, però, promette di raggiungere vette ancora più alte.

Federica Brignone, la sua storia

Federica Brignone, già rappresentante dell’Italia alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018, ha la montagna nel suo dna. Seppur nata a Milano, infatti, la sua passione per la montagna sin da piccola l’ha avvicinata allo sci. Sua mamma, Maria Rosario Quario, ha sempre ribadito di non aver mai forzato la scelta della figlia, che quindi si è avvicinata allo sci in modo quasi naturale. Il padre, Daniele Brignone, è invece un’insegnante di sci. Anche il fratello Davide è un atleta, sempre dello sci. 

La sua carriera e i suoi trionfi

Il debutto nello sci professionistico risale al 2005, esordendo in discesa libera e super gigante. La prima gara è dell’1 dicembre 2005, slalom gigante ad Alleghe valido come gara FIS. L’anno successivo si laurea campionessa nazionale juniores di slalom speciale e slalom gigante, trampolino per l’accesso alle gare internazionali. La prima vittoria arriva nel 2008, un gigante a Valloire, in Francia. Nel marzo 2009 arriva la medaglia d’oro ai mondiali juniores di Garmisch nella combinata. Il 24 ottobre 2009 ha conquistato i primi punti in Coppa del Mondo, chiudendo al 21º posto il gigante di Solden, mentre il 28 novembre, alla seconda gara stagionale, è salita per la prima volta sul podio chiudendo terza nel gigante di Aspen.

Olimpiadi, da Vancouver a PyeongChang 

Alle Olimpiadi di Vancouver 2010 chiude 18esima in gigante, mentre ai Mondiali di un anno dopo chiude seconda dietro Tina Maze. Nel 2013 si ferma per operarsi per la rimozione di una cisti al malleolo. Il 19 marzo 2017 si aggiudica lo slalom gigante di Aspen, davanti alle compagne Sofia Goggia e Marta Bassino,in uno storico podio tutto tricolore, il cui unico precedente risale allo slalom gigante di  Narvik del 1996. Alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 vince la medaglia di bronzo nello slalom gigante. 

Un 2020 da sogno

Il 2020 è un anno da sogno per Federica Brignone. Che il 23 febbraio conquista la sua 15esima vittoria mondiale nella combinata di Crans-Montana, divenendo la seconda atleta più vincente fra le italiane nel massimo circuito internazionale dietro a Deborah Compagnoni. Al termine della stagione, vince la Coppa del Mondo di combinata. In totale, finora, sono 39 i podi mondiali (15 vittorie, 13 secondi posti e 11 terzi posti).

E ora obiettivo Coppa del Mondo generale 

Ora l’ultimo obiettivo, ha vinto la Coppa del Mondo generale. La cancellazione delle finali di Cortina di sci alpino ha comportato la chiusura anticipata della stagione. Ma l’ultimo appuntamento, sia al maschile che al femminile, che si sarebbe dovuto svolgere questa settimana è stato annullato. In programma, ad Are in Svezia, c’erano lo slalom parallelo (giovedì), il gigante (venerdì) e lo slalom speciale (sabato). In classifica Federica Brignone ha chiuso prima con 1.378 punti. Dietro di lei l’americana Mikaela Shiffrin (1.225) e la slovacca Petra Vlhova (1.189), le uniche che avrebbero potuto interrompere il suo sogno mondiale.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi