1000 Miglia 2020: ufficiale, rinviata ad ottobre

È stata rinviata ufficialmente ad ottobre la 1000 Miglia 2020, che si sarebbe dovuta disputare dal 13 al 16 maggio prossimi. Ad annunciarlo è stato lo stesso comitato organizzatore della manifestazione con un post sulla sua pagina Facebook ufficiale. “Il Consiglio di Amministrazione di 1000 Miglia Srl – si legge – in accordo con il Socio Automobile Club di Brescia, a fronte dell’emergenza in atto e al fine di garantire lo svolgimento della manifestazione nella massima sicurezza, ha deliberato il rinvio della 1000 Miglia 2020 – e degli eventi collaterali – che, pertanto, si svolgerà da giovedì 22 a domenica 25 Ottobre prossimo”.

1000 Miglia 2020, appuntamento ad ottobre 

Niente 1000 Miglia 2020 a Maggio, dunque. Si spera che la pandemia e in generale l’emergenza sanitaria possa tramontare con l’estate, motivo per il quale si è deciso di posticipare l’evento. “Come le nostre istituzioni hanno costantemente comunicato in questi giorni – ribadiscono Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia Srl e Aldo Bonomi, presidente dell’Automobile Club di Brescia la salute delle persone viene prima di tutto e, nella speranza della migliore e più rapida risoluzione di questa situazione senza precedenti, tutti indistintamente abbiamo la responsabilità di partecipare allo sforzo collettivo in corso”.

Il percorso rimane quello tradizionale

Il 6 marzo scorso era stato annunciato il percorso ufficiale della 1000 Miglia 2020.E difatto sono molti i comuni interessati ad oggi dal diffondersi dal coronavirus. Le tre zone cardine (Brescia, Parma e Roma) rimangono confermate. In Lombardia, oltre che nella zona del Franciacorta, di Mantova e del Garda, si toccherà anche la città di Milano. Di ritorno da Bergamo, infatti, la carovana transiterà per Cernusco sul Naviglio e Milano stessa, prima di scendere verso Lodi a due passi dal focolaio natale del coronavirus. Saranno comunicati successivamente gli orari di passaggio, le soste per i pranzi e tutti i dettagli vari.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi