Calciomercato Milan: Paquetà ha deciso, sarà addio

È uno dei tanti punti interrogativi. Un giocatore che non è riuscito a trovare una sua collocazione tattica né con Gattuso, né con Giampaolo prima e Pioli poi. Tre allenatori che hanno faticato ad inserirlo in uno scacchiere tattico e ora, con l’ennesima rivoluzione che potrebbe arrivare in estate, il suo futuro al Milan non è così scontato.

Calciomercato Milan, il futuro di Paquetà

Paga dazio, Lucas Paquetà. Che non ha avuto la sfortuna di veder finire la sua avventura in rossonero dopo soli 12 mesi come capitato, invece, a quel Piatek che assieme a lui venne acquistato a gennaio 2019. Ma di certo la sua permanenza al Milan non sembra aver fatto gioire di gioia nessuno: non di certo Pioli, che ormai ha trovato un certo equlibrio e che vede nel giovane brasiliano solo un rincalzo; né tantomeno la proprietà, che rischia seriamente di vedere dilapidato un investimento corposo. Perché, è bene ricordarlo, 14 mesi fa il Milan pagò ben 35 milioni di euro al Flamengo per poter avere il 22enne carioca. Ma a non essere soddisfatto è anche il diretto interessato, passato dall’indossare la maglia numero dieci della Seleçao ad essere il rincalzo di Kessié oggi, Castillejo o Calhanoglu domani. 

La Fiorentina ci prova per Paquetà

I dolori del giovane Lucas, però, potrebbero viaggiare di pari passo con la ricerca di un trequartista di valore da parte della Fiorentina. Che su Paquetà aveva già fatto un pensiero per lo scorso mercato di gennaio, salvo poi non affondare però il colpo. Daniele Pradè e la proprietà vedrebbero di buon occhio un arrivo del brasiliano, così come il tecnico Iachini.

La perdita di fiducia e di valore

Ma sono principalmente due gli ostacoli da superare: un problema è di natura tattica, l’altro economica. Il primo, come detto, è da ricercarsi nelle opache prestazioni di Paquetà; che a San Siro non ha dato risposte sia da mezzala, sia da trequartista. Dunque, cosa andrebbe ad acquistare la Fiorentina? Di sicuro un giocatore che ha perso fiducia, tanto da accusare un lieve malessere dopo Milan-Udinese e autoescludersi dai convocati di Pioli alla vigilia della trasferta di Brescia.

Può partire per 30 milioni di euro

Ben inteso: per Elliott e Gazidis il brasiliano non è incedibile, ma la sua valutazione si aggira sui 30 milioni di euro. Cifra forse troppo importante per la Fiorentina, anche se Commisso ha dimostrato di apprezzare i giocatori di talento. È chiaro, però, che il Milan teme di perderci, visto che a bilancio Paquetà risulta ancora per 28 milioni di euro. Difficile fare una plusvalenza importante, ma perlomeno l’obiettivo è non perdere troppi soldi. La soluzione potrebbe essere quella di una cessione in prestito, formula che non fa però impazzire la Fiorentina.

Non esistono offerte concrete

Il problema, però, è che ad oggi non esistono offerte concrete per Paquetà. Il quale aveva esordito da titolare il 21 gennaio 2019 a Genova, nel 2-0 rifilato al Genoa che tutti ricordano soprattutto per un suo sombrero ad un avversario. Da lì, però, poca gloria: la prima stagione si è chiusa con un totale di 17 presenze totali condite da un solo gol (nel 3-0 casalingo al Cagliari) ed un assist (per Piatek il 3 febbraio nel’1-1 dell’Olimpico contro la Roma). Quest’anno, finora, 19 presenze e un solo assist (5 ottobre, Genoa-Milan 1-2 per il gol di Theo Hernandez nell’ultima gara della gestione Giampaolo). Poco, troppo poco per uno delle sue qualità. La discesa agli inferi si è materializzata con il 2020: una gara da titolare (contro il Torino), quattro panchine, una non convocazione e tre spezzoni di gara per un totale di 40 minuti giocati.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi