Coronavirus, conclusa la stagione per A1 e A2 femminile di basket
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La notizia era nell’aria ma ora è ufficiale, dopo il comunicato della Fip. La stagione del basket femminile, causa emergenza Coronavirus, è conclusa, sia in A1 che in A2. Così come è già stato deciso per il rugby, non si tornerà in campo per completare i campionati.

Coronavirus, il comunicato Fip

“Nel contesto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 che è ancora in atto nel nostro Paese e, più in generale, nell’intera comunità mondiale, dopo aver dichiarato conclusa, lo scorso 26 marzo, la stagione sportiva 2019/2020 per ogni attività organizzata dai Comitati Regionali e preso atto della richiesta della Lega Nazionale Pallacanestro del scorso 23 marzo, il Presidente FIP Giovanni Petrucci ha ritenuto, sentito il parere del coordinatore del Settore Agonistico Marcello Crosara, di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per i Campionati di Serie A1 e A2 femminile”.

Allianz Geas

L’Allianz Geas Sesto San Giovanni ha così commentato la notizia sul suo sito ufficiale: “Ce lo aspettavamo ormai da giorni, ma quando poi arriva l’ufficialità ci si rimane comunque male. È una grande tristezza. E’ stato un anno bellissimo che ha visto la prima squadra ottenere dei notevoli e a volte inaspettati risultati contro squadre ben più attrezzate sia tecnicamente che economicamente del Geas. Tutto sempre con grande impegno, dedizione e determinazione da parte di tutte le ragazze e dello staff che le ha guidate in questo campionato. Ma anche le giovanili e la Serie B targata Opsa Bresso ci hanno dato tante soddisfazioni. Sicuramente avrebbero potuto darcene altre se avessero potuto proseguire la stagione”.

Ringraziamenti

“Un enorme grazie va a tutte le atlete, dalla storica capitana Arturi alla più giovane del Minibasket, a tutti i coach e istruttori, ai dirigenti la cui appassionata presenza è il vero motore di una società come la nostra, al nostro ex Presidente Filippo Penati che ci ha guidati e sostenuti finché le forze glielo hanno permesso, all’attuale Presidente Carlo Vignati che ama il Geas come pochi. Ma il grazie più grande va al nostro pubblico che ci ha sempre seguito. Che ci è stato vicino nei momenti belli come in quelli meno piacevoli. E ai nostri partner, sponsor e agli affezionati sostenitori, senza l’aiuto e la presenza dei quali non sarebbe possibile essere dove siamo e dove vorremo rimanere ancora per tanti anni. Questa volta ha vinto lui, il Covid-19! Ma il Geas non molla e ancora una volta urla il suo motto: “Per aspera ad astra”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi