Tiro a segno, Marco De Nicolo: “Tokyo 2021 più difficile per me”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Marco De Nicolo dovrà aspettare un altro anno per centrare la sua sesta Olimpiade. Il tiratore legnanese, in lizza con Lorenzo Bacci e Marco Suppini per i due posti a disposizione dell’Italia, ha parlato alla Prealpina.

Le parole di Marco De Nicolo

“Sono assolutamente d’accordo con questa scelta di rinviare le Olimpadi. Oltre al fatto che gli atleti sono fermi praticamente ovunque, non dobbiamo mai dimenticare quante persone al mondo stanno soffrendo in questo periodo. Io credo che lo sport potesse e dovesse fermarsi anche prima di quanto abbia fatto. Non siamo fondamentali per mandare avanti il Paese che ora, purtroppo, ha bisogno di altre cose, diverse dal calcio o dal tiro a segno».

Carriera

“Il 30 settembre compirò 44 anni, dunque l’età non è certo dalla mia. Spostare avanti il traguardo finale della mia carriera lo rende più difficile da raggiungere, non solo per un discorso strettamente anagrafico. Il 2018 e il 2019 sono stati due anni molto positivi, nei quali ho ritrovato il giusto feeling con la pedana raccogliendo un argento e due bronzi nelle tappe di Coppa del Mondo. Il problema è che, con questa stagione che andrà persa, rischio di sottostare a uno stop di un anno e mezzo dalle gare di alto livello”.

Obiettivi

“Io farò tutto quel che è nelle mie possibilità per tornare a sparare come nelle ultime uscite, ma se non ci riuscirò, o i miei due compagni di Nazionale saranno più bravi, pazienza. Quel che ho fatto nella mia carriera parla da solo, sono totalmente sereno perché conosco quanti sacrifici siano serviti per gareggiare nelle “prime” cinque Olimpiadi”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi