Milano Baseball, c’è il nuovo calendario: via il 14 giugno, ed è subito derby
Ti piace questo articolo? Condividilo!

È stato definito il nuovo calendario della Serie B del baseball italiano, con il Milano Baseball che esordirà il 14 giugno al Centro Kennedy nel derby contro l’Ares. Il cambio è stato dovuto per fare fronte all’emergenza Coronavirus e non è detto che le cose non possano subire nuove modifiche.

Milano Baseball, via alla nuova stagione

Nuova stagione di serie B che vedrà il Milano Baseball impegnato in un girone da sei squadre. Sarà il Centro Kennedy di via Olivieri ad ospitare i ragazzi meneghini per la prima sfida stagionale ma è chiaro che bisognerà cercare di capire come si evolverà la pandemia. Di fatto per la prima giornata cambia poco, se non il fatto che non si giocherà in casa dell’Ares ma del Milano Baseball. La prima trasferta sarà domenica 21 a Piacenza. Derby di ritorno il 26 luglio al Saini e chiusura del campionato il 20 settembre a Codogno. 

Serie B da due gironi da sei squadre

La nuova formula di emergenza prevede la promozione in A2 per la squadra che vincerà il girone. Restano tuttavia molte perplessità sulle reali possibilità di iniziare la stagione in giugno, soprattutto in base ai rigidi protocolli di sicurezza che il governo e le autorità sanitarie e medico-sportive metteranno in atto nei prossimi giorni. Regolamentazioni complicate anche per la ripresa degli allenamenti e alle quali farà fatica a dare seguito persino il calcio di serie A.

Tutte le gare del Milano Baseball 

Nell’attesa, questo il calendario completo:

  • 14 giugno: Milano-Ares
  • 21 giugno: Piacenza-Milano
  • 28 giugno: Milano-Fossano
  • 4 luglio: Reggio Emilia-Milano
  • 12 luglio: Milano-Codogno
  • 26 luglio: Ares-Milano
  • 30 agosto: Milano-Piacenza
  • 6 settembre: Fossano-Milano
  • 13 settembre: Milano-Reggio Emilia
  • 20 settembre: Codogno-Milano
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi