Serie A2 baseball: Girone A, il calendario di Senago Milano United e Bollate

È stato ufficialmente annunciato il calendario della stagione 2020 della Serie A2 baseball. Nel girone A saranno impegnate il Senago Milano United e il Bollate.

Serie A2 baseball, le avversarie di Senago e Bollate

Saranno cinque le squadre al via di questo girone. Oltre alle già citate Senago Milano United e Bollate, di questo raggruppamento faranno parte anche Cagliari, Brescia e Settimo Torinese. La regular season, così come tutta l’attività della FIBS, prenderà il via nel weekend del 13 e del 14 giugno. Anche se, ovviamente, a pesare su qualsiasi possibile nuovo rinvio c’è la situazione legata alla pandemia da coronavirus. Se la situazione dovesse però rimanere stabile o migliorare, la stagione potrebbe davvero partire. A riguardo si aspettano news da parte del Ministero della Salute e dal Governo in generale.

Il calendario del Girone A

La prima giornata vedrà il Senago Milano United impegnato in casa al campo Carlo Tosi di via per Cesate, a Senago, contro il Cagliari. Gara 1 in programma alle 11, gara-2 programmata per le 15.30. nella stessa giornata e con gli stessi orari il Bollate sarà di scena invece al complesso Valter Aluffi di Settimo Torinese. Riposo, infine, per il Brescia. Il primo derby è in programma alla terza giornata il 28 giugno (Bollate-Senago). A seguire Brescia-Senago alla quarta giornata (5 luglio) e Bollate-Brescia alla quinta (12 luglio). Per poter visionare il calendario completo, CLICCATE QUI. Come tutte le attività della federazione italiana baseball e softball e di tutto lo sport italiano in generale, non ci sono certezze. Molto dipenderà dal decorso di questa pandemia. Di certo il vantaggio di iniziare tardi la stagione potrebbe agevolare l’attività di baseball e softball.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi