Powervolley Milano, è addio Nimir: “Futuro? Presto ci saranno novità”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

È stata ottima la stagione 2019/2020 di Nimir Abdelaziz. Tanto che anche Trento, una delle superpotenze della Superlega italiana, ha deciso di puntare forte sull’olandese. Il quale, in un’intervista a World of Volley, parla quasi da ex atleta dell’Allianz Powervolley Milano.

Nimir, quanto ti mancano le sessioni di allenamento in team?

“Mi manca la pallavolo, in particolare le partite e uscire con i miei compagni di squadra! Ma mi manca di più una vita normale, dove possiamo uscire di casa senza problemi, uscire con amici e familiari”. 

Nimir, come trascorri il tuo tempo in questi giorni?

“I giorni iniziano a diventare davvero noiosi perché dopo più di un mese chiuso in casa inizia a essere difficile inventare qualcosa di nuovo da fare. La maggior parte dei giorni provo a svegliarmi presto e faccio il programma che il nostro allenatore fisico ha fatto per noi e dopo tutto il giorno sto guardando serie, facendo videochiamate con i miei amici, giocando a Playstation e se il tempo è bello è speso molto sul mio balcone”. 

Hai giocato l’ultima partita ad inizio marzo: come ti sembra non giocare per quasi due mesi? 

“È strano perché non siamo abituati a fare una pausa dalla pallavolo per molto tempo! Spero che avremo l’opportunità di tornare presto ad allenarci perché se ci vorrà ancora molto, potrei dimenticare come saltare e giocare a pallavolo”. 

La partita tra Padova e Milano fu annullata perché alcuni giocatori di Milano non stavano bene. Pensi che qualcuno avesse il coronavirus? 

“Siamo stati tutti tranquilli perché il nostro personale medico ha sempre fatto un ottimo lavoro con noi e fin dall’inizio hanno spiegato tutto bene. Nessuno ha avuto grandi sintomi e nessuno si è davvero ammalato”. 

Nimir, come giudichi la stagione 2019/2020? Quanto lontano potrebbe andare Milano? 

“Nel campionato italiano pensiamo di aver avuto una buona stagione, vicino alle quattro grandi. Ma non sapremo mai se potremmo essere in grado di fare un altro passo e raggiungere le semifinali del campionato. Nella Challenge Cup, stavamo andando davvero alla grande ed ero davvero fiducioso di avere una grande possibilità di vincerla, ma anche lì non lo sapremo mai”. 

Questa situazione influenzerà in qualche modo la pallavolo?

“C’è già un grande effetto sulla pallavolo visto che molti club avranno problemi finanziari. Ora i giocatori e il campionato stanno negoziando gli stipendi per questa stagione. Inoltre, non sappiamo quando o come sarà né quando inizierà il campionato. Ci saranno fan, sì o no? Ma è difficile prevedere come sarà perché nessuno sa quando finirà”. 

Quali sono i tuoi piani per la prossima stagione?

“Prima del via ufficiale, non dirò nulla al riguardo, ma presto ci saranno novità”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi