Softball, Greta Cecchetti: “L’obiettivo è giocare più gare possibili”

Viene da Bollate una delle più forti giocatrici di softball del mondo. Si tratta ovviamente di Greta Cecchetti, lanciatrice della nazionale italiana ma anche assistente speciale per i Rapporti Internazionali dell’associazione IBSPA, ha rilasciato un’intervista a baseballmania.eu.

Le parole di Greta Cecchetti

“Bisognerà attendere ancora un po’ ma la decisione del CIO di rinviare le Olimpiadi era inevitabile per la salvaguardia della salute di tutti, e per permettere agli atleti di presentarsi a un evento così importante con una preparazione adeguata, che ovviamente non si ottiene stando chiusi in casa in quarantena. Per ora il nostro compito è di seguire le indicazioni delle autorità e della federazione con spirito positivo e di collaborazione. Siamo determinate a considerare questo rinvio come un’opportunità per avere più tempo per prepararci al meglio”.

IBSPA

“Il mio ruolo all’interno della IBSPA è di assistente speciale alle relazioni internazionali per il softball. Un paio di anni fa ho ricevuto una telefonata dal presidente Massimiliano Geri. Mi ha presentato il progetto e mi ha proposto di entrare a far parte del consiglio direttivo. L’idea di creare un’associazione di giocatori mi è subito sembrata molto interessante, è una cosa che sicuramente in Italia mancava e soprattutto è una cosa di cui il nostro movimento ha bisogno. L’entusiasmo di Massi e degli altri membri è contagioso. Penso che la motivazione più grande è quella di volermi impegnare per rappresentare i giocatori e le giocatrici italiani e di garantire la tutela dei loro diritti e dei doveri gestendo al meglio i rapporti tra atleta, società e federazione”.

La stagione

“In questo momento ci troviamo in una situazione che nessuno di noi può controllare. Spetterà al governo italiano, in base all’andamento della pandemia, prendere la decisione di se e quando dare il via libera per la riapertura dei centri sportivi e la ripresa dei campionati. Durante le recenti riunioni delle società con la FIBS sono state approvate delle formule per i campionati 2020 che sono dettate dall’emergenza. È difficile avanzare delle proposte in questo momento di incertezze. Credo che una volta dato il via libera l’obiettivo di tutti dovrebbe essere quello di disputare più incontri possibili”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi