Mercato Powervolley Milano: Patry e Ishikawa al 100%, il “caso” Nimir e l’unico tassello mancante
Ti piace questo articolo? Condividilo!

È pressoché completa la squadra della Powervolley Milano che prenderà parte alla prossima stagione sportiva. Anche se il mercato, si sa, non dorme mai e può riservare sempre sorprese.

Powervolley Milano, Patry e Ishikawa i colpi di mercato

I due colpi di mercato già messi a segno dalla Powervolley Milano sono Jean Patry e Yuki Ishikawa. Il 23enne francese, opposto che quest’anno ha giocato per Latina, è una delle sorprese di questa stagione di Superlega. Dopo sei anni in patria con la maglia del Montpellier, quella con la formazione laziale era la sua prima esperienza all’estero. Con le nazionali giovanili francese ha vinto anche la medaglia di bronzo all’Europeo Under 20 del 2014. Il 25enne Ishikawa, invece, ha già vinto una Coppa Italia nel 2015 con Modena. È stato dichiarato miglior schiacciatore in due edizioni di Coppa del Mondo (2015 e 2019) e in altrettante al campionato asiatico e oceanino (2017 e 2019). È uno degli atleti più importanti del Giappone e, nell’anno che porterà alle Olimpiadi, un testimonial molto importante. 

Si cerca il nuovo Petric in casa Powervolley Milano

Per completare il roster della prossima stagione manca solo un sostituto di Nemanja Petric. Lo schiacciatore serbo ha offerte importanti da Modena, Vibo Valentia e Turchia. L’Allianz Powervolley Milano andrà alla ricerca di un giocatore che possa sostituirlo in tutto, nel fisico come nella potenza da sprigionare in campo. Tillie è stato proposto ma non interessa, mentre Fabrizio Gironi potrebbe approdare in A2: se il club riceverà una proposta tecnica importante, dove il giocatore possa giocare con continuità, potrebbe essere ceduto in prestito per un anno. 

Addio a Okolic e Alletti

Non sarà confermato Aimone Alletti (i centrali saranno Matteo Piano e Jan Kozamernik). Al suo posto verrà ingaggiato un atleta giovane e italiano. E l’anno prossimo la nuova Allianz Powervolley Milano sarà una delle squadre più giovani del campionato. Okolic non verrà riconfermato, Wallace è stato proposto più volte ma non è mai entrato nei radar del club.

Il caso Nimir

E poi c’è lui, Nimir Abdelaziz. Il 28enne opposto olandese ha già un accordo da tempo con Trento ma il ridimensionamento economico che molti club accuseranno per la prossima stagione potrebbe anche compromettere il passaggio all’Itas. Tra quattro giorni scadrà il termine per il pagamento del buyout da 115mila euro, previsto nel contratto del giocatore con Milano in scadenza nel 2021. Se non verrà corrisposta questa cifra, si apriranno nuovi scenari. Difficile, però, immaginare che Nimir possa rimanere a Milano.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi