Teamservicecar Monza, Brambilla: “Il progetto continua coi giovani”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Teamservicecar Monza, dopo la definitiva sospensione della stagione 2019/2020, inizia a lavorare per la prossima, che la vedrà ancora ai nastri di partenza.

Teamservicecar Monza, lo sponsor

La buona notizia arriva dal main sponsor Teamservicecar. Ha compiuto uno sforzo per concludere la stagione e proseguirà, anche per il campionato 2020/21. Lo ha confermato dal titolare Franco Macrì. “Il prossimo anno vogliamo proseguire con l’abbinamento. Ho fiducia verso la dirigenza, che gestisce il club con grande parsimonia e amore verso l’hockey. Il progetto è realmente accattivante, puntare sui giovani è una scommessa per cui vale la pena investire. Poi il fatto che la società sia riuscita a tenere fede agli impegni in un momento così arduo è dovuto anche ad una gestione oculata del budget”.

Le parole del presidente Brambilla

Il presidente del Teamservicecar Monza Andrea Brambilla guarda al futuro con ottimismo: “Stiamo lavorando per consolidare il progetto iniziato tre anni fa. Prosegue ininterrottamente grazie a Franco Macrì e agli altri sponsor. E’ gente che quotidianamente ci permette di lavorare con i giovani e per i giovani. Puntare su di loro consente di avere una freschezza d’intenti plasmabile dal lavoro di Colamaria, oltre alla giusta dose di entusiasmo e rabbia agonistica, che magari può difettare in un veterano. Parallelamente consente anche un contenimento dei costi, che ci permette una gestione regolare, che significa pagare puntualmente i giocatori e rispettarli anche in casi di emergenza come questo”.

Settore giovanile

L’anno scorso abbiamo fatto un grosso passo avanti con l’arrivo di Girolamo Lobasso e con il grande lavoro dei nostri atleti impegnati nella crescita del settore giovanile, da Paolo Scurati e Roberto Mazzoletti. Seguono l’avviamento, ovvero il momento più delicato, in cui i più piccoli devono innamorarsi del pattinaggio. I numeri sono cresciuti decisamente, sia di partecipanti, che in termini di risultati e in questo ha giocato un ruolo fondamentale anche la gestione di Graciela Angarita. Il settore giovanile è un bene che va gestito oculatamente”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi