Equitazione, Regione Lombardia riapre i centri ippici

Grandi notizie per gli appassionati di equitazione. Vittorio Orlandi, numero uno della Fise Lombardia ha infatti annunciato di aver ottenuto, grazie agli ottimi rapporti del suo Consiglio con la Regione Lombardia, una ulteriore ordinanza in questo periodo di Fase 2 dell’emergenza legata al Coronavirus. Questa volta, a riaprire saranno anche i centri ippici e le scuole di equitazione. Ovviamente ci sono delle misure da rispettare.

Equitazione, la ripartenza

La pagina Facebook della Fise Lombardia ha fatto chiarezza. “È consentito a tutti i cavalieri (minori compresi), con qualsiasi autorizzazione a montare Fise in regola, a praticare negli spazi all’aperto dei Circoli (rettangoli scoperti, tensostrutture o similari aperte sui lati, tondini, ecc.) attivita sportiva individuale. Preferibilmente assistita da un Tecnico o da un Istruttore (obbligatorio per i minorenni). La pratica sportiva individuale vale anche per gli Atleti di interesse Nazionale e i Tesserati che praticano discipline di squadra (polo, horseball, attacchi, volteggio di coppia, ecc.).
Si raccomanda ai Gestori, ai Tecnici, agli Istruttori e ai Cavalieri di attenersi scrupolosamente alle linee guida di accesso ai Circoli pubblicate dalla Fise. Si consiglia di iniziare gradualmente. E con il massimo contenimento di praticanti al fine di mettere a “fuoco” le condizioni ottimali per operare nella massima sicurezza”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi