Alessandro Gentile: “Olimpia Milano? Ormai è il passato”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

I tifosi dell’Olimpia Milano non hanno dimenticato Alessandro Gentile. L’ex giocatore biancorosso ha parlato anche del suo passato meneghino in una intervista alla Gazzetta dello Sport. Si è partiti però ovviamente dalla situazione attuale legata allo stop forzato per l’emergenza Coronavirus.

Le parole di Alessandro Gentile

“E’ stato saggio fermarsi senza considerare la possibilità di completare la stagione. L’Eurolega tiene ancora aperta l’ipotesi ripartenza… Ammesso esistano le condizioni di sicurezza, richiamare un atleta fermo fisicamente e mentalmente da oltre due mesi è improponibile, quasi disumano”.

La ripresa a porte chiuse

“Premetto che non ho mai giocato senza pubblico. Per me i tifosi sono fondamentali, ma se devo scegliere tra non giocare o cominciare a porte chiuse, preferisco quest’ultima ipotesi, anche se capisco i sacrifici cui sono sottoposte le società”.

Passato e futuro

“Troppo presto per scrutare il futuro. Dico solo che a Trento sto bene e per questo devo ringraziare il club. È molto ben organizzato e merita di fare l’Eurocup. Nostalgia di Milano? No, fa parte del passato, anche se quella è casa mia. Là ho trascorso anni bellissimi. Ora c’è un grande timoniere come Messina: gli auguro di raccogliere i successi che il club e la città meritano”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi