Velodromo Vigorelli lo stadio più bello d’Europa per giocare a football americano: allora perché bisogna cambiarlo?

La pagina Facebook American Football International ha riportato (QUI IL POST ORIGINALE) che lo Stadio Vigorelli è lo stadio più bello d’Europa dedicato al football americano. Un vanto per la città e il movimento italiano ma i Seamen Milano, formazione campione d’Italia in carica, si chiede sempre dalle pagine del social di Mark Zuckerberg: ‘Ma non sanno come il Comune di Milano e City Life lo stanno trasformando? Sarà sempre un Velodromo e uno stadio di Football?‘.

Velodromo Vigorelli, quale futuro?

Non ci sono dubbi sul fatto che il Velodromo Vigorelli sia uno dei simboli della città e del ciclismo mondiale. Qui si sono disputate corse storiche e anche avvenimenti extra sportivi che hanno segnato un’epoca, come il primo concerto dei Beatles in Italia il 24 giugno del 1965. Ma la storia insegna che la stessa, a volte, può essere dimenticata. O, comunque, bisogna guardare avanti, spinti dalla voglia di cambiare e offrire alla cittadinanza qualcosa di nuovo. Lo scorso 9 maggio è arrivato il via libera ai nuovi interventi a scomputo oneri nell’ambito del progetto CityLife. Che comprendono la ristrutturazione di due scuole, orti, la riqualificazione di piazza VI Febbraio con un nuovo polmone verde e la copertura del Velodromo Vigorelli.

Il futuro, un Velodromo al coperto? 

Ora entra in gioco CityLife. Il progetto della copertura del velodromo Vigorelli, del quale l’azienda ha già in carico la rifunzionalizzazione dell’impianto e di cui le prime due fasi sono già terminate, prevederebbe l’impianto di molto verde. In una sua recente dichiarazione Armando Borghi, Amministratore Delegato di CityLife, aveva detto. “I nuovi interventi concordati nell’ambito della convenzione con il Comune sono un’ulteriore conferma della proficua collaborazione che in questi anni si è creata tra CityLife e l’amministrazione. CityLife è fortemente impegnata nel contribuire al successo di un progetto di rigenerazione urbana all’avanguardia. Che ha già restituito alla collettività un’area completamente rinnovata e oggi fruibile da tutti”. Tutto molto bello, ma ci chiediamo: se il Velodromo Vigorelli è lo stadio più bello d’Europa per giocare a football americano, perché bisogna cambiarlo?

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi