Quanta Club, dettagli e informazioni sui camp estivi, parola a Marco Uda

Non è estate al Quanta Club senza i camp dedicati a bambini e ragazzi. Anche quest’anno torna l’appuntamento con i camp estivi dedicati allo sport per giovani dai 4 ai 16 anni. 

Camp estivi, formula e modalità

L’inizio ufficiale è previsto per il 15 giugno e si proseguirà fino alla prima settimana di settembre, senza interruzioni. 
La formula, rodata da ben 20 anni, è sempre la stessa, con alcune variazioni e accorgimenti legate alla sicurezza: è confermato il camp multisport, in cui si praticano a rotazione varie attività sportive, per gli specialistici si punta sul tennis, con la capofila Manuela Zoni pronta a guidare lo staff, e sul calcio. L’età minima per accedere in questo caso è di 6 anni. 
I gruppi saranno composti da pochi bambini, così da evitare assembramenti e consentire di praticare le varie attività all’aperto e in sicurezza. Confermato anche il trasporto, con il bus navetta. Anche in questo caso verranno ridotti i posti disponibili, così da favorire il corretto distanziamento tra i ragazzi. 

Quanta Club, la sicurezza prima di tutto

I punti di forza della struttura sono tanti, a partire dagli ampi spazi aperti fino allo staff qualificato e attento. Oltre a questo il centro sportivo di via Assietta ha deciso di adottare misure specifiche per realizzare i camp estivi e consentire il corretto svolgimento delle attività, nel pieno rispetto delle vigenti normative. Tra le novità da segnalare in questo ambito il fatto che, in collaborazione con l’azienda eXelen, a ogni bambino verrà dato un braccialetto bluetooth “MT-1” che vibra, suona ed emette un avviso acustico in caso di avvicinamento ad una distanza inferiore al metro.

30 e 31 maggio open day virtuale

Chi volesse maggiori informazioni può partecipare all’open day virtuale che si svolgerà sabato 30 e domenica 31, chiamando dalle 10 alle 18 lo 026621611 o inviando una mail a info@quantaclub.com. Per chi si iscrive durante la giornata previsto uno sconto del 10%. 
Qual è l’obiettivo a cui punta la società? Lo spiega Marco Uda, responsabile sportivo del centro: “Vogliamo dare una continuità ad un percorso di 20 anni. I camp sono uno dei momenti più importanti della stagione, quest’anno più che mai si tratta di una sfida; è il momento di ripartire seguendo protocolli e procedure molto precise oltre alle linee guida del governo, per dare alle famiglie un servizio di qualità puntando prima di tutto sulla sicurezza”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi