Milano Baseball, Selmi: “Il Kennedy è il punto da cui ripartire”

Il Milano Baseball ha riabbracciato il centro Kennedy. Marco Fraschetti e i ragazzi della prima squadra hanno fatto da apripista per la ripresa dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza Coronavirus. Il presidente Alessandro Selmi ne ha parlato ai microfono di MilanoSportiva.

Le parole del presidente Selmi

“Siamo molto contenti, anche se cerchiamo di dare spazio alla razionalità in questo momento. C’è un protocollo da seguire ma se ci fermiamo un attimo siamo emozionati nel vedere i primi passi del Kennedy gestito da noi. E’ un primo passo verso il nostro obiettivo”.

Milano Baseball e Coronavirus

“Abbiamo fatto la festa della società a fine febbraio ed eravamo pronti per lanciare tutto, a partire dalla campagna associativa. Ci siamo fermati quasi prima del via. Si è trattato però solo di uno stop and go, la ripartenza reale è vicina. Aspettiamo solo l’ok da parte della regione per gli allenamenti di gruppo, anche per il settore giovanile. Sicuramente in questi mesi c’è stata preoccupazione per il futuro, visto che non avevamo possibilità di fare eventi per portare avanti la società. Non sappiamo ancora come reagiranno le famiglie nel 2021 e i ragazzi di età media rischiano di perdere l’abitudine al gesto tecnico e al miglioramento. Siamo comunque ottimisti per quanto riguarda gli allenamenti. Seguendo i protocolli su un campo grande come quello del Kennedy ce la faremo. Sarà comunque un’estate diversa, i camp non credo che partiranno perchè costerebbero troppo. E’ un peccato perchè le famiglie resteranno a Milano e sarebbe una bella opportunità”.

Kennedy

“Assolutamente non abbiamo nessun rimpianto sulla decisione di prendere in gestione il Kennedy. Credo fermamente che sia la pietra angolare attorno a cui costruire la nostra rinascita e anche la possibiltà di tornarre a calcare campionati più importanti. L’idendità di una società si costruire così, con una casa, è il punto di partenza”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi