Internazionali d’Italia 2020: Roma? No, Madrid! A Milano possibile un Masters 1000
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Gli Internazionali d’Italia 2020 potrebbero non disputarsi in Italia, con Roma e Milano beffate. Nel capoluogo meneghino, però, potrebbe vedere la luce un torneo Masters 1000 a novembre al posto della Next Gen ATP Finals. Ipotesi, per ora, avvalorate dalla stampa internazionale. Ma che devono far riflettere sull’ottimismo del presidente della Fit, Angelo Binaghi.

Internazionali d’Italia 2020, per Binaghi si faranno a Roma regolarmente 

Non appare per nulla preoccupato Angelo Binaghi, presidente della federtennis italiana. Il quale ha più volte ribadito di essere ottimista. E che gli Internazionali d’Italia 2020 si disputeranno a Roma. Ai microfoni di Supertennis, ha ribadito: “Prossimamente parleremo con Spadafora, ma il nostro obiettivo è permettere alle persone di godere di questo grande spettacolo. Salvo clamorosi colpi di scena gli Internazionali d’Italia si disputeranno tra la metà e la fine di Settembre”. Sulla sicurezza: “Sono state fatte diverse ricerche e in Italia il Politecnico di Torino ha sancito che il tennis è lo sport più sicuro in tempi di Coronavirus. Noi avevamo immaginato questo e sicuramente il tennis ha dei vantaggi rispetto agli sport di squadra”. Infine sulle competizioni nazionali: “Ne stiamo discutendo con il Governo e appena ci caranno l’ok partiremo con il ritorno dei Campionati Italiani assoluti. Oltre a questi ci sono i campionati a squadre d’estate, una nostra assoluta novità”.

In Francia sicuri, Madrid prenderà il posto di Roma 

Dalla Francia, però, arrivano notizie contrastanti. I colleghi del quotidiano L’Equipe, infatti, riportano che gli Internazionali d’Italia 2020 potrebbero anche non giocarsi. Se lo Us Open si giocasse nelle date prestabilite (ipotesi molto improbabile), ci sarebbe pochissimo spazio prima del Roland Garros, con un solo slot per un Masters 1000. E in questo caso il torneo di Madrid sembra messo meglio. Come contentino, però, l’ATP potrebbe permettere all’Italia di mantenere un Masters 1000, da giocarsi a Milano al posto delle NextGen Finals a inizio novembre. C’è poi lo scenario che prevede lo slittamento (o la cancellazione) dello Us Open.

Nessuna conferma e nessuna smentita

Ad oggi si rimane nel campo delle indiscrezioni giornalistiche. Anche se nessuno ha confermato o smentito, l’autorevolezza de L’Equipe non è assolutamente in discussione. Così come l’ottimismo di Angelo Binaghi, per il quale tutti facciamo il tifo. Inutile negare che, avendo l’ATP un presidente italiano (Andrea Gaudenzi), si spera che questo possa giocare a nostro favore.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi