Pro Sesto, Albertini: “Torniamo in Serie C per restarci”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Pro Sesto, dopo 10 anni, è tornata in serie C. Il Consiglio Federale lo ha ufficializzato decidendo di promuoverele squadre che si trovavano in testa nei rispettivi gironi di serie D. Tra queste appunto la squadra di Sesto San Giovanni, fermata dal Coronavirus dopo la vittoria per 3-2 sul Legnano. Un risultato che nel girone B era valso il primato a +4 sulla stessa compagine lilla. Il presidente Gabriele Albertini ha festeggiato su Il Giorno.

Il presidente Albertini

“Da parte nostra c’è sempre stata la convinzione che sarebbe stato corretto dare il giusto valore a un campionato che, non dimentichiamolo, è stato disputato per gran parte. Tutti noi dello staff veniamo da diverse stagioni in serie D. Per tutti la serie C rappresenterà una nuova sfida. Per arrivarci abbiamo intrapreso un percorso lungo e faticoso. Perciò vogliamo restarci e restarci a lungo. Adesso, ovviamente, è il tempo dei festeggiamenti. Ma tra poco ci metteremo a fare i giusti ragionamenti. Abbiamo un gruppo di ragazzi che ha fatto un ottimo lavoro. Ci incontreremo con loro e poi decideremo”.

Pro Sesto, le parole del ds

Gli ha fatto eco il direttore sportivo Jacopo Colombo. “Questa promozione ci spetta di diritto, è la giusta ricompensa per quanto fatto in queste annate. Ora festeggeremo il giusto, subito dopo ci metteremo al lavoro in vista della prossima annata. Lo staff tecnico è confermato. La squadra sarà rivoluzionata in base alle esigenze del momento. In questi giorni faremo un’analisi e vedremo dove intervenire. Sappiamo che ci attende una sfida difficile, ma non abbiamo paura”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi