Basket, Onda Verde Carugate: gli arrivi di Allevi, Colognesi e Discacciati
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Basket Onda Verde Carugate ha approfittato di questo periodo per annunciare tre arrivi che sembravano essere nell’aria da tempo. Una scelta che conferma l’attenzione della formazione di guardare al futuro e di puntare sui giovani talenti.

Le tre giocatrici faranno così parte della rosa per la nuova stagione di A2. La scelta è ricaduta su Camilla Allevi, 2002, ala 177cm, Silvia Colognesi, 2002, ala/pivot, 182cm e Chiara Discacciati, 2002, guardia, 180cm.

Onda Verde Carugate: tre giocatrici propettenti

Scegliere un giovane di talento a volte può non essere semplice nemmeno per un addetto ai lavori, ma la scelta compiuta dalla squadra di Carugate sembra essere davvero ragionata.

Camilla è già Nazionale Under 15, ma è già riuscita a collezionare diverse convocazioni in Under 17. Le prime soddisfazioni sono già arrivate: due titoli italiani Under 16 e Under 18, a cui si aggiunge l’esordio in A1 nella stagione che si è da poco conclusa,. Nell’ultima annata 15 presenze e collezionando 27 punti nella massima serie. Il fisico è dalla sua (è decisamente longilinea) e le permette di essere davvero temibile nella fase difensiva. Nonostante questo, è in grado anche di colpire con il tiro da tre ( 33% in A1 con Costa). La passione per il basket è nata in lei in modo quasi naturale. Abita infatti a Cantù, una delle zone legate maggiormente a questo sport ed è pronta a fare a gara con Canova a chi mette più bombe.

Silvia, invece, ha già collezionato due scudetti Under 16 e Under 18, oltre ha una medaglia d’oro degli Europei di Kaunas 2018. Il fisico non le manca e questo le permette di affrontare i contrasti con grinta e senza timore. L’altezza potrebbe non essere una delle sue doti migliori, ma non è stata finora un intralcio nella voglia di emergere. La Colognesi non vede l’ora di formare con Olajide e Grassia, un terzetto di lunghe pericolose, giovani e di qualità.

Buon curriculum anche quello di Chiara, che ha già all’attivo come le compagne due scudetti, oltre a qualche apparizione in Nazionale giovanile. La versatilità è una delle sue caratteristiche migliori: riesce infatti a difendere su quattro posizione, ma ha anche una grandissima precisione sotto canestro. Questo non potrà che renderla un elemento di futuro affidamento per coach Cesari.

Si punta sulla gioventù di sicuro affidamento

La scelta di puntare sui giovani molto spesso può non essere esente da critiche in un momento competitivo come quello dello sport e può essere anche rischiosa. Qualora questo modo di agire dovesse rivelarsi azzeccato, però, la soddisfazione non potrebbe che essere più grande. Si potrebbe così contare su una rosa utile anche in ottica futura.

Questo è l’intento anche di Onda Verde Carugate: “Non potendo riconfermare il roster che così bene aveva fatto l’anno scorso, per vari motivi non dipendenti da Basket Carugate abbiamo scelto la linea giovane sono le parole del GM Paolo Gavazzi -. Camilla, Silvia e Chiara, insieme a Beatrice Olajide, sono quattro innesti freschi, giovani e soprattutto affamati, con voglia di fare la differenza, voglia di mettersi in gioco, a breve dovremmo ufficializzare anche le riconferme di Diotti, Grassia e la Capitana Colombo, dopodichè Carugate 2020/21 avrà già un volto ben preciso”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi