Pro Sesto tra Serie C, settore giovanile e internazionalizzazione
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Giornata di annunci in casa Pro Sesto. Nel corso di una conferenza stampa andata in scena direttamente sul prato dello stadio Breda, il presidente Gabriele Albertini ha fatto gli onori di casa, celebrando la promozione in serie C.

Pro Sesto, le parole di Albertini

“L’interesse cresce attorno a noi. Celebriamo un momento storico, culmine di un’annata fantastica che è stata fruttoo di un grande lavoro dal punto di vista tecnico ma anche organizzativo”.

Il sindaco Di Stefano

“Ci tenevo ad esserci per esprimere la vicinanza della città. La promozione legittima un primato che è durato tutta la stagione. E non dimentichiamo le ragazze che hanno raggiunto lo stesso traguardo. In bocca al lupo a tutti”.

L’ad Mauro Ferrero

“Il nostro è un progetto calcistico imprenditoriale. Noi ora abbiamo uno stadio gioiello e un settore giovanile invidiato da tutti. Al Breda abbiamo ospitato grandi eventi come l’Italian Bowl, la Youth League dell’Inter e il derby femminile. Siamo già a norma per la serie C e ci troviamo in una posizione fantastica, a dieci chilometri dal duomo e con due linee della metropolitana vicine”.

Amedeo Mangili

“Mi presento, sono CEO di iCom, società specializzata anche nel marketing sportivo e nello sviluppo di vari business. Ringrazio il sindaco per avermi presentato. I nostro obiettivi sono la valorizzazione del brand sia del club che della città di Sesto Sa Giovanni tramite un riposizionamento e un gran processo di internazionalizzazione”.

Mercato

“Per quanto riguarda l’allenatore Parravicini ha buone possibilità di essere confermato. La nostra filosofia è basata sulla continuità. Per i giocatori, vi possiamo già annunciare che Gabriele Motta, classe 2001 è confermato per la serie C. I prodotti del settore giovanile sarebbero anche due ma Tota si è infortunato e dovrà recuperare. Gli daremo il tempo necessario perchè noi puntiamo sui nostri ragazzi. Meritano di cullare questo sogno e magari altri esordiranno se saranno ritenuti all’altezza”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi