Milano Quanta, molto più di una mascotte: ciao Rino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Una passione nata quasi per caso quella per l’hockey inline che ha portato negli anni Carlo Sacco, per tutti Rino, a seguire i ragazzi dell’HC Milano Quanta prima da tifoso, in casa e in trasferta, per diventarne poi la mascotte ufficiale. Sì perché Carlo durante i match animava gli spalti intrattenendo tifosi e curiosi con indosso il suo tanto amato testone da rinoceronte. (foto Semino)

Stessa maglia, stessi colori

Giovedì 9 luglio, all’improvviso, Carlo si è spento, lasciando tutti, giocatori, tifosi e appassionati senza parole e con quell’amaro in bocca di chi sa che non vedrà più il testone girovagare a bordo pista al Quanta Club. Ci piace ricordarlo così, con quel fare un po’ sornione che aveva sempre anche quando puntualmente il sabato pomeriggio prima di ogni match casalingo cercava di capire con che maglia avrebbero giocato i ragazzi, perché Rino indossava sempre la maglia dello stesso colore, perché nulla era lasciato al caso. O come quando si impuntava per voler portare la mascotte anche in trasferta, perché un posto nel bagagliaio si trova sempre. E alla fine aveva ragione lui, perché quel testone, soprattutto nell’intervallo, era la passione dei più piccoli che non vedevano l’ora di farsi una foto con lui.

Il ricordo del presidente del Milano Quanta, Riki Tessari

Uno di noi – lo ricorda commosso il Presidente Riki Tessari sul sito ufficiale del Milano Quanta – ha vissuto la nostra epopea con enorme passione, dedizione e ricoprendo un ruolo prezioso per creare attorno alla squadra un clima di festa e partecipazione. Ci mancherà molto”.

Ciao testone!

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi