UnipolSai Briantea84 Cantù, Geninazzi: “La mia seconda famiglia”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Jacopo Geninazzi ha rinnovato con la UnipolSai Briantea84 Cantù fino al 31 maggio 2022. Il capitano biancoblù è pronto così a continuare la sua storia con la maglia che lo vede protagonista dal 2003. In mezzo anche esperienze lontano dalla Brianza. A Padova nella prima parte dell’annata 2006-07 e a Varese dal 2013-14 al 2016-17 .

Le parole di Geninazzi

“Ormai questa società è la mia seconda famiglia, il PalaMeda la mia seconda casa. Sono contento per questo rinnovo, è quello che speravo: ora c’è un grande lavoro da fare, con obiettivi ambiziosi. Questa ultima stagione è stata complicata e diversa rispetto a tutte le altre, per il motivo che tutti conosciamo. Fino al momento dell’interruzione stavamo facendo un ottimo lavoro, l’impegno non è mai mancato. Oggi abbiamo ancora tantissimi stimoli da inseguire in tutte le competizioni, da anni stiamo dimostrando il nostro valore e dobbiamo continuare a farlo”.

Con l’UnipolSai Briantea84 Cantù

Jacopo Geninazzi ha iniziato a giocare a basket in carrozzina a 16 anni con la Briantea84, debuttando in serie A1 nella stagione 2004-05 dopo un primo anno nel settore giovanile. Il classe ‘87 ha percorso tutte le tappe della storia recente del club compreso il periodo del triplete conquistato da capitano nel 2013 – Scudetto, Vergauwen Cup e Coppa Italia -. Jack ha arricchito la bacheca con un altro Scudetto – 2018 – le Coppa Italia del 2018 e 2019, la Vergauwen Cup del 2005 e le tre Supercoppa Italiana – 2017, 2018 e 2019 – per un totale di 10 trofei conquistati con i biancoblù.

In Nazionale

Dal 2006 Geninazzi veste i colori della Nazionale italiana: con l’Under – di cui è stato capitano – ha partecipato agli Europei di Istanbul nel 2006 e a quelli di Adana, in Turchia, nel 2008. La prima convocazione ufficiale nella formazione maggiore è arrivata nel 2012 per la Paralimpiade di Londra risultando il più giovane tra i 12 presenti. L’ultima competizione ufficiale disputata da Jack è stato l’Europeo in Polonia – dal 30 agosto all’8 settembre 2019 – in cui gli azzurri si sono classificati quinti, perdendo la possibilità di qualificarsi alla prossima Paralimpiade di Tokyo.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi