Festa del Ciclismo Lombardo all’Autodromo di Monza, il ciclismo giovanile riparte
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Martedì 4 agosto, Festa del Ciclismo Lombardo all’Autodromo di Monza. Centinaia di giovani atleti dai 13 ai 18 riempiranno il circuito brianzolo per il primo appuntamento che segna la ripartenza del ciclismo giovanile in Lombardia. Un ricco programma di gare di endurance, in una settimana che prevede il Grande Trittico Lombardo e la Milano-Torino. Uno straordinario successo di partecipazione, più di mille iscritti suddivisi in sette categorie. Giovani e giovanissimi di nuovo in pista dopo mesi di pausa forzata, costretti ad inventare soluzioni alternative per mantenere inalterato lo spirito agonistico. Format nato dalla collaborazione tra il Comitato Regionale Lombardo FCI e Autodromo di Monza, potrebbe essere lo spunto di nuove attività. Con al centro il circuito brianzolo, sempre più proiettato a divenire spazio funzionale aperto agli sport. Non solo motoristici.

Festa del Ciclismo Lombardo, sinergia tra FCI e Autodromo di Monza

L’idea – afferma Pietro Benvenuti, dg del circuito brianzolo – è nata dalla volontà di rendere l’Autodromo di Monza uno spazio polifunzionale aperto a tutti gli sport. Prima del covid la struttura era accessibile ad amatori e professionisti del ciclismo che vi si allenavano nelle sere d’estate. Senza dimenticare che l’Autodromo di Monza è stato scenario di una tappa del Giro d’Italia in occasione della sua 100° edizione. Ci è venuto quindi naturale programmare un evento in sinergia con il Comitato Regionale Lombardo FCI. E’ l’inizio di una collaborazione che porterà nuove attività. Nel frattempo ci godiamo questo momento, soddisfatti di avere creato un evento ad hoc da svolgersi all’Autodromo. E aver dato a centinaia di ragazzi la possibilità di tornare a gareggiare dopo la pausa forzata dovuta all’emergenza coronavirus, seppure con le inevitabili restrizioni

Giovani ciclisti di nuovo in pista

Non potevamo farci scappare la disponibilità dell’Autodromo di Monza a farci svolgere più gare nella stessa giornata – rimarca Cordiano Dagnoni, Presidente CRL – Era l’occasione di rimettere in gruppo i nostri ragazzi. Per troppo tempo hanno dovuto adattarsi alle restrittive condizioni di allenamento. Costretti a inventarsi soluzioni alternative per mantenere inalterata la passione per la bicicletta e lo spirito agonistico che è insito in ogni atleta

Tanti contributi, tutti importanti

L’Autodromo di Monza è un partner importante, ogni anno vi si disputa il Trofeo Angelo Schiatti conferma Fabio Perego, vicepresidente vicario di CRL Siamo stati fortunati a realizzarvi la Festa del Ciclismo Lombardo. La data del 4 agosto era l’unica disponibile nell’agenda, già fitta di appuntamenti, dell’Autodromo di Monza. Resa possibile grazie al contributo congiunto di CRL, Amministrazione del Comune di Monza e volontari, che si sono divisi gli sforzi organizzativi

Iscrizioni sopra le aspettative

Avremo più di 1000 ragazzi divisi in sette categorie. Siamo stati piacevolmente costretti a creare due categorie per gli Allievi che solitamente gareggiano in una unica categoria. La deroga del 25% ottenuta da FCI sul numero di corridori ammessi in una gara, che normalmente si aggira sui duecento, ci ha consentito di operare in tal senso

Tante gare in programma

Tra una partenza e l’altra delle gare in programma – spiega Fabio Perego – passa un quarto d’ora. Due giurie si alternano, per avere il tempo di redigere i referti a conclusione delle stesse. Supportate ognuna dalla propria segreteria. Si inizia alle 8:30 con la prima gara, si conclude con l’ultima intorno alle 17:30” Le distanze ovviamente variano a seconda delle categorie. “I percorsi partono dai 24km per i bambini più piccoli, una distanza ridotta in conseguenza della prolungata sospensione della attività agonistica. E arriviamo agli 88 km per gli juniores

Tanto entusiamo, nonostante le inevitabili restrizioni anti-Covid

Inevitabili le restrizioni, l’entusiasmo comunque alto. “L’ingresso sarà inevitabilmente contingentato, entreranno in pista solo corridori e direttori tecnici. Se fosse possibile, ci piacerebbe allestire, all’esterno dell’ingresso, un maxischermo. Ciò consentirebbe ai genitori che accompagneranno i ragazzi di seguire l’evento. Peccato per l’assenza di pubblico imposto dalle disposizioni attuali. Ci fosse stata la possibilità di fare entrare tutti avremmo avuto decine di migliaia di persone che avrebbero animato parco ed autodromo. Sono però sicuro che, nonostante l’assenza di spettatori, le squadre e gli atleti saranno felicissimi di tornare a competere per la vittoria

Format da replicare

Il format dell’evento conclude Fabio Peregova comunque sfruttato, nella prossima stagione non sarà facile organizzare gare su strada. L‘Autodromo di Monza è prestigiosissimo ma non è l’unico autodromo presente nella Lombardia. Potremmo replicare eventi come questo anche negli altri. Se poi a riprendere questo format fosse anche una realtà di una regione diversa da quella lombarda, non importa. Non abbiamo l’esclusiva. L’importante non è chi parte per primo, ma che si parta. Con questo auspicio auguro Buona #giornatadelciclismolombardo a tutti!!!

Link utile per la diretta: https://youtu.be/OXW5D6l0q7

http://www.federciclismolombardia.it/ per i risultati della manifestazione.

In full screen martedì 4 agosto dalle ore 9.30 e in homepage sport di Repubblica.it e tuttobiciweb.it

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi