Rugby Milano, ufficiali gli acquisti di Scanferla e Betti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nuovi arrivi in casa Rugby Milano. Li annuncia il direttore sportivo del club Enzo Dornetti. “Possiamo ufficializzare il ritorno di Stefano Betti, pilone che per un anno ha giocato in Top12 col Mogliano, e dare il benvenuo a Stefano Scanferla che, dopo aver giocato gran parte della sua carriera a Calvisano, due stagioni ad Avignone in F2 è rientrato in Italia e ha giocato le ultime due stagioni con I Centurioni. Con gli acquisti dovremmo aver chiuso qua”.

Chi è Scanferla

Scanferla, bresciano di Botticino, 29 anni, è una terza linea di esperienza e sostituirà l’infortunato Marco Ferrari. Betti, pilone sinistro, è nato a Como nel 1999, ha giocato con la maglia biancorossa per tre anni e dopo l’esperienza da professionista ha fatto, come tanti ragazzi nella rosa dell’head coach Alejandro Moreno, una scelta di vita, riuscendo a entrare all’Università Bocconi.

Addii

Rugby MIlano saluta invece Jarred Percival rientrato in Nuova Zelanda, Andrea Jacotti, che rientra a Brescia e Benedetto Rebecchini che torna a Roma, Carlo Corbetta, Daniele Pallaro che si ritira dal rugby giocato, Alessandro Trentani e Francesco Fedeli che vanno a studiare all’estero.

La rosa del Rugby Milano

A disposizione di Moreno ci sono oltre 40 atleti con i quali comporre la ‘rosa’ della Prima squadra, con alcuni giovani interessanti classe 2001, in arrivo dalla Under18, proprio come negli obiettivi del progetto triennale iniziato con Federico Grangetto. Tra questi Alessio Attardo e Carlo Pellegrinelli. Ne approfittiamo per augurare in bocca al lupo a un altro 2001, Tobias Williams entrato all’Academy di Nevers , club di ProD2 francese.

Agenda

La pianificazione dei campionati da parte della FIR avverrà dopo il 22 agosto, quando scade il termine per l’iscrizione, per Rugby Milano dalla Serie A alla Serie C, passando per l’attività giovanile dove si punta a due squadre per ogni categoria. Per ora il ritorno in campo è l’unico grande obiettivo della Federazione, in un’Italia che affronta la Fase 3 post Covid a diverse velocità. L’ipotesi più probabile è che le partite possano riprendere a dicembre, a conclusione delle competizioni internazionali.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi