Volley, Europeo Under18: i gironi
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Volley, Europeo Unde18 maschile. L’Italia finisce nel pool I con Turchia, Belgio, Bulgaria, Slovacchia e Finlandia. L’evento è in programma in Italia a Marsicovetere e Lecce dal 5 al 13 settembre 2020. Nel girone II, invece, si sfideranno Repubblica Ceca, Russia, Francia, Germania, Bielorussia e Polonia.  Le partite del pool I si svolgeranno a Marsicovetere, mentre il pool II si disputerà a Lecce, sede anche delle partite che assegneranno le medaglie.

Impegno massimo

“Molte squadre le conosceremo solo durante l’Europeo, a causa dell’emergenza legata al Covid-19 i tornei di qualificazione non si sono infatti disputati. Questa sarà una delle difficoltà maggiori. Noi cercheremo di farci trovare pronti, scendendo in campo con l’obiettivo di affrontare tutte le avversarie al massimo. Non possiamo dire quindi c’è una partita facile o una difficile, pensiamo prima a noi e poi agli altri”. Le prime parole del tecnico azzurro di volley Vincenzo Fanizza.

Impostazione di gioco

In queste settimane – prosegue il tecnico – stiamo lavorando duramente per trovare un’impostazione di gioco. E non è facile, tenendo conto del periodo di inattività dei ragazzi e del fatto che non hanno potuto fare esperienza nelle finali regionali e nazionali”. Ogni cosa, insomma, diventa complicata. A sostenerlo è proprio Fanizza sottolineando che le sue parole non vogliono essere una lamentela, vuole “solo far capire che in questa stagione così particolare, sia il programma di lavoro, sia il percorso di crescita sono differenti”.

Al meglio anche mentalmente

“Vogliamo arrivare nella migliore condizione possibile al torneo e non mi riferisco solo all’aspetto tecnico, ma anche a quello mentale. La squadra deve mantenere la giusta tranquillità, senza avvertire troppo la pressione, dovuta al fatto di giocare in casa. Durante i collegiali non è stato facile allenarsi, leggendo e sentendo le notizie legate ai contagi. Ti rimane sempre il dubbio che magari il torneo non venga disputato, è difficile rimanere sereno”, ha rimarcato il tecnico. “Detto questo, la motivazione di scendere in campo è davvero grande. Vogliamo dare all’intero movimento pallavolistico un segnali ripartenza e speranza”.  

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi