Crespi Sport Village, ecco il beach volley
Ti piace questo articolo? Condividilo!

A Milano, tra Città Studi e lo scalo di Milano Lambrate, c’è un cuore sportivo che ha ricominciato a pulsare. Lo ha fatto con tre nuove tensostrutture e l’adeguamento di altri quattro campi coperti, attrezzati per tennis, calcetto (può ospitare gare fino alla serie B secondo le norme approvate dalla FIGC), beach volley, e altri sport di squadra. E’ il Crespi Sport Village in via Valvassori Peroni. Mentre a sud del centro si trova il campo degli Amatori Union Rugby Milano e a nord la palestra multifunzionale Zero Gravity.

Acquamarina Sport Life, investimenti oltre il milione di euro

Gli investimenti di Acquamarina Sport Life, concessionaria dell’impianto, vanno oltre il milione di euro. Una somma ingente che va a coprire un’area sportiva di circa 16.000 mq comprendente 11 campi tra coperti e scoperti, per diverse discipline sportive. L’intervento ha visto l’installazione di tre nuove strutture. Nuove costruzioni a coprire un campo da tennis in terra rossa, un campo da calcetto in erba sintetica. E uno dei campi da tennis preesistenti trasformato per accogliere tre campi da beach volley in parallelo. Per altri quattro campi già coperti è stata effettuata la sostituzione delle coperture. Mentre un campo di padel all’aperto del Crespi sport village è stato soppresso.

Il tennis lascia posto al beach volley

Il campo da beach volley, come detto, è stato ricavato da un preesistente campo da tennis ed è stato coperto con una tensostruttura. All’interno dell’ormai ex campo da tennis, come riporta sporteimpianti.it, sono stati ricavati 3 campi da beach della misura di 16 x 8 metri, con una fascia out di 3 metri, utilizzabili per allenamenti e corsi. Le dimensioni sono comunque tali da consentire una configurazione a campo singolo centrale, conforme alle norme FIP, per lo svolgimento di gare di livello nazionale. La sabbia bianca, igienizzata e non polverosa, occupa uno spessore di 50 cm. La temperatura viene mantenuta a 18° anche nel periodo invernale grazie ad un innovativo impianto di riscaldamento.

Accessibilità anche per i diversamente abili

Oltre al rinnovo delle strutture sportive, è stata ristrutturata la palazzina di ingresso. Che oltre alla zona reception e agli uffici ospita una piccola palestra per corsi a corpo libero. Una struttura progettata prestando particolare attenzione all’accessibilità per gli sportivi diversamente abili. Questa nuova palestra è unita a quelle coperte con un tunnel. L’obiettivo del gestore è anche quello di incentivare la pratica di attività sportive differenti da quelle abitualmente praticate nel Centro. Nel quadro di un miglioramento complessivo del centro è stato previsto l’adeguamento delle aree esterne con l’ampliamento o rifacimento dei camminamenti. Il progetto è quello di migliorare il sistema di accesso ai campi e gli spostamenti all’interno della struttura.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi