Milano Baseball, primato al giro di boa della serie B
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Servivano due vittorie per cancellare il mezzo passo falso con cui era andato in ferie il Milano Baseball. Due vittorie per dimenticare il pari col Fossano, ma soprattutto per chiudere il girone d’andata al comando del minigirone di serie B. E alla resa dei conti la missione è compiuta, anche se la doppietta nel derby con il neopromosso Ares è da minimo sindacale e, soprattutto nel primo incontro, è arrivata dopo tante sofferenze.

Milano Baseball, cronaca

Buon per i ragazzi di Fraschetti che i cugini non abbiano saputo approfittare della dormita generale dei padroni di casa nell’incontro mattutino. Tra errori difensivi, svarioni sulle basi, occasioni sprecate nel box e amnesie sul monte di lancio, il Milano Baseball ha rischiato fino a due terzi di gara un clamoroso scivolone. Ma i ragazzi di Real Sanchez, nonostante la grande giornata dell’intramontabile Adonis Zamora, hanno inanellato 7 errori difensivi nel primo match. Sommati a clamorose distrazioni sulle basi, hanno in sostanza consegnato la partita al Milano. Alla fine i rossoblù di casa l’hanno spuntata per 13-7 ma, tanto per dire com’è andata la partita, al 4’ l’Ares era in vantaggio 5-2 e a metà 7’ le due squadre erano ancora in parità (7-7).

Gara-2

Completamente diverso, come spesso accade, il secondo incontro. Si sono viste pregevoli azioni difensive non solo da parte del Milano (due begli out di Bancora e Capellano, tra gli altri) sorretto dal solito impeccabile Reyes, ma anche da parte dell’Ares con Zamora sempre in cattedra ma pure con belle prese degli esterni. Incontro pomeridiano comunque a senso unico, con il Milano subito in vantaggio 3-0 (base a Capellano, valida di Fraschetti, triplo di Garrido e palla mancata) al 1’ e 5-0 al 2’ (Fraulini, base, e Bancora, colpito, a casa su doppio di Fraschetti). Punteggio che aumentava poi punto a punto fino alla manifesta scattata all’8’ grazie a due singoli consecutivi di Garrido e Negri e a un lancio pazzo di Reggiani che portava il punteggio sul 10-0. Sul fronte opposto invece Reyes concedeva solo tre valide ai cugini (2 di Zamora) realizzando i soliti 13 kappa.

Primato

Insomma, seppur non in modo non esaltante, va in archivio anche questa importante doppietta nel derby che chiude il girone d’andata consentendo al Milano di passare in testa al giro di boa. Da domenica prossima a Codogno il primo scontro verità per capire se il primato è meritato e scoprire dove potrà arrivare la squadra di Fraschetti non ancora del tutto convincente.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi