Ice Cheerleader Team, Fort: “Stiamo facendo la storia”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’Ice Cheerleader Team è ripartito. La squadra di Sesto San Giovanni, prima e unica non solamente in Italia ma anche in Europa di questa disciplina che unisce le coreografie del classico cheerleading alla tecnica e ai movimenti del pattinaggio sul ghiaccio, ha vissuto domenica l’Open Day che ha aperto la stagione sportiva 2020/2021. Per fare il punto della situazione, abbiamo intervistato il presidente Antonella Fort.

Le parole di Antonella Fort

“Siamo ripartiti alla grande. Abbiamo sì perso un paio di elementi ma sono riuscita a prendere altre due ragazze col brevetto, oltre ad un’insegnante federale di cheerleading. Abbiamo trovato anche uno sponsor con Mi Auto Subaru. Tecnicamente la grande novità è che avremo anche due maschi. Saranno i primi al mondo in questa disciplina. Stiamo facendo la storia e ricordiamoci sempre le parole del presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, che sta valutando la nostra partecipazione alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026″.

Ice Cheerleader Team

“Le ragazze sono gasate, nonostante sette mesi di inattività sembra che non si siano mai fermate. In un attimo hanno ritrovato il giusto feeling. Stiamo anche formando la squadra delle mamme, che era un altro nostro obiettivo. Non so se parteciperano alle esibizioni ma almeno a Sesto si metteranno in mostra, magari anche con un papà che sarebbe perfetto per i sollevamenti. Stiamo provando a convincerlo…”.

PalaSesto

“Siamo in perdita, non lo nascondo, ma era inevitabile dopo il lockdown. Ci tengo però a sottolineare come non abbiamo aumentato i costi. L’iscrizione è rimasta invariata e abbiamo anche aggiunto la possibilità di pagare a rate come agevolazione per i genitori. L’appuntamento è sempre per domenica mattina, dalle 11 alle 13, con un’ora in palestra e un’ora sul ghiaccio. Con quindici iscritti in più ne farei subito una in più, nonostante i costi che in Lombardia sono i più alti d’Italia. Ringrazio comunque sempre il PalaSesto che ci ospita e ricordo che non abbiamo avuto rimborsi non avendo uno storico per dimostrare i guadagni degli anni precedenti. Nei prossimi giorni inizierò a lavorare per fissare le esibizioni di questo inverno, da ottobre. Penso che torneremo ancora in Gae Aulenti e non credo che la Regione ci dirà di no. Covid permettendo, le possibilità ci sono”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi