Vero Volley Monza, niente da fare con Civitanova
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Niente da fare per la Vero Volley Monza, sconfitta in casa per 3-0 dalla Cucine Lube Civitanova nella quarta giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2020-2021. Urlo strozzato in gola per i 700 spettatori presenti all’Arena di Monza, speranzosi fino alla fine di poter vedere la formazione di casa capovolgere una gara partita in equilibrio, poi addirittura nelle mani dei lombardi ma alla fine risolta dall’indiscutibile qualità dei marchigiani, devastanti in battuta e chirurgici nei momenti chiave del match.

Vero Volley Monza, cronaca

La fotografia della partita è tutta nel secondo set, con la Vero Volley capace di tenere testa alla squadra di De Giorgi per tutto il primo parziale, poi vinto da Juantorena e compagni grazie ad una bella fuga nel finale, addirittura avanti nel punteggio 22-19. Con un turno in battuta di Simon però, poi MVP della gara, gli ospiti effettuano il sorpasso e vincono il gioco 25-23. Da quel momento in poi Monza, seppur sorretta dalle giocate di Lagumdzija, Lanza (esordio in maglia rossoblù) e Dzavoronok e dai buoni turni in battuta di Beretta, deve arrendersi alla Cucine Lube, trainata dal trio Juantorena, Leal e Rychlicki (tutti e tre in doppia cifra) e capace di espugnare per la sesta volta l’impianto brianzolo. Per la Vero Volley, reduce da tre stop di fila, l’occasione per spezzare il trend negativo arriva già mercoledì nella trasferta di Padova contro la Kioene.

Le parole di Filippo Lanzaù

“Peccato davvero per quel secondo set dove eravamo ad un passo dal conquistarlo. Se ci fossimo riusciti avremmo dato qualche certezza in meno a loro. Il nostro campionato deve iniziare da ora: dobbiamo reagire alle sconfitte subite contro Milano, Verona e stasera. Dobbiamo essere dei leoni già a partire da mercoledì, cercando di mettere in campo un’altra mentalità, aggredire Padova fin da subito come abbiamo fatto nelle prime partite della stagione. Basta riproporre il nostro gioco, senza inventarci nulla di nuovo, e farlo con aggressività. Sono felice del mio rientro in campo. E’ stata una sensazione personale bella che ha riacceso in me l’entusiasmo. Sapevamo che dall’altra parte della rete c’era una squadra con delle individualità importanti. Da anni sta facendo grandi cose in campionato. Dobbiamo ripartire subito”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi