Covid al Milano Quanta: niente sfida contro il Real Torino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Milano Quanta non affronterà questa sera il Real Torino, sfida rinviata causa positività al covid di uno dei giocatori milanesi. Ad annunciarlo la stessa società meneghina con un breve nota apparsa sul proprio profilo Facebook ufficiale: “Comunichiamo che il match previsto per questa sera contro il Real Torino è rinviato a data da destinarsi, come misura di prevenzione dovuta ad un caso di positività al Covid-19 registrato all’interno della squadra”.

Milano Quanta, un caso di positività nel gruppo squadra

Il covid, dunque, ferma la corsa del Milano Quanta. Che in questa prima parte di stagione, finora, aveva dominato. Sei gare disputate, altrettanti successi. Ben 40 gol realizzati e solo quattro subiti. Milanesi secondi, con 18 punti conquistati su 18, dietro ai Diavoli Vicenza primi ma con una gara in più disputata (sette sfide e 21 punti in cascina). 

Nell’ultima gara roboante 9-2 al Cittadella

Nell’ultima sfida disputata dal Milano Quanta era arrivato un roboante 9-2 ai danni del Cittadella nella gara valida per la settima giornata della Serie A di hockey inline 2020/2021.  Un successo in trasferta che avrebbe dovuto fare da apripista alla gara di stasera contro il Real Torino. Sfida che si sarebbe dovuta disputare al Quanta Club di via Assietta a partire dalle ore 20. C’è da chiedersi ora cosa accadrà alle prossime gare, a partire da quella di sabato contro Ferrara. A quanto pare è una scelta personale della società, un modo di prevenire ulteriori complicanze. Il mondo dell’hockey inline potrebbe dunque non fermarsi. Anche se di mezzo c’è anche l’ordinanza del Governatore della Lombardia, Attilio Fontana. Il quale, è bene ribadirlo, ha consentito comunque la disputa di gare valide per campionati di interesse nazionale. Molto dipenderà da quella che sarà l’evoluzione della pandemia, a livello italiano e non solo, di questo virus subdolo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi