Giro d’Italia: le maglie leader sono eco-friendly
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Giro d’Italia del 2020 sarà ricordato soprattutto per le Maglie leader eco-friendly. Tutte e quattro le maglie sono realizzate con un filato riciclato derivato dal recupero di bottiglie di plastica. Un tessuto prodotto da Sitip Spa.

Maglie leader con certificato Global Recycled Standard

Dunque, le maglie leader: Rosa, Ciclamino, Azzurra e Bianca sono realizzate in tessuto riciclato certificati GRS – Global Recycled Standard. “Tutti i tessuti di Sitip dedicati allo sport sono sviluppati per soddisfare le esigenze degli atleti e migliorare i vari livelli di comfort: fisiologico, sensoriale e biologico. Nella realizzazione dei tessuti per le Maglie leader del Giro d’Italia abbiamo messo tutto il nostro know how tecnico e la massima attenzione per l’ambiente, in linea con i principi e le politiche di economia circolare in cui l’azienda crede moltissimo”. Le parole di Silvana Pezzoli, vicepresidente e direttore commerciale di Sitip.

Oltre 25 milioni investiti per una produzione ecosostenibile

Non è la prima volta che Sitip punta su progetti sostenibili. Negli ultimi anni ha investito oltre 25 milioni di euro per attuare una produzione ecosostenibile globale. Dalla ricerca e sviluppo di nuove tecniche e materiali green, fino a diversi investimenti strutturali. “Dal 2013 abbiamo iniziato ad attuare numerose strategie per l’ambiente. Siamo partiti dal nostro territorio, dove abbiamo creato un’unica struttura più efficiente dal punto di vista della sostenibilità energetica”. Le prime parole dell’amministratore delegato di Sitip Giancarlo Pezzoli. “Nel tempo – prosegue Pezzoli – gli investimenti hanno incluso anche nuove macchine per la tintoria, caldaie, centrali di condizionamento, impianti elettrici a led. Progetti che hanno comportato una forte riduzione di consumi di metano, elettricità e delle emissioni di C02 nell’ambiente”. I filati riciclati utilizzati per le Maglie del Giro sono uno dei tanti elementi che denotano l’attenzione dell’azienda di Cene per l’ambiente. La produzione stessa di SITIP utilizza sostanze chimiche a ridotto impatto ambientale, ma non solo. Nella voce “sostenibilità” rientrano anche i periodici controlli delle materie prime e dei processi, oltre alla ricerca e sviluppo di nuove pratiche produttive sostenibili.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi