La Powervolley Milano non è ancora una grande: a Civitanova è 0-3
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Tutto come previsto. Non riesce il miracolo all’Allianz Powervolley Milano, che esce dalla trasferta di Civitanova con un pesante 3-0 subìto ma soprattutto la consapevolezza di non aver ancora maturato quel salto di qualità necessario per poter competere con le grandi di Superlega. Un ko al termine di una partita combattuta soprattutto nel secondo e nel terzo set, quando Milano è anche riuscita a comandare per diversi momenti il parziale prima di dover soccombere di fronte a Juantorena e compagni, apparsi quanto mai squadra solida e capace di leggere nel migliore dei modi i momenti topici del match. 

Powervolley Milano, a Civitanova sconfitta senza attenuanti

Milano che, giusto sottolinearlo, però è riuscita con gli anni a rendere un normale Citivanova-Milano il match clou della settima giornata del girone di andata di Superlega; e nella mente di tutti i tifosi meneghini è ancora fresco il 2-3 della passata stagione, quello che aveva gridato da una parte al miracolo e dall’altro aveva innalzato la formazione di coach Piazza a grande tra le grandi. 

Niente miracolo, questa volta

Oggi le cose sono cambiate e il 3-0 maturato all’Eurosuole Forum (25-20, 26-24,25-22) è figlio soprattutto di due progetti differenti. Da una parte una formazione che, da anni, viaggia tra le grandi formazioni mondiali della pallavolo. Dall’altra un gruppo che sta crescendo, che ha patito enormemente la pandemia arrivata, forse, nel suo momento migliore. Con i se e con i ma la storia non si scrive, ma chissà cosa sarebbe accaduto se la scorsa stagione si fosse conclusa normalmente. Il presente è tutt’altra cosa e vede Milano dover abdicare di fronte a Civitanova, che così mette tra se e i meneghini altri tre punti mantenendoli a debita distanza in classifica (20 punti contro 14).

Ora sotto con la sfida contro Perugia

Piano e compagni mantengono ancora la terza posizione nel ranking ma già sabato saranno chiamati al pronto riscatto, anche se il calendario metterà di fronte l’Allianz Powervolley Milano a quella Perugia che viaggia a vele spiegate in vetta alla classifica assieme proprio a Citivanova. Due impegni ravvicinati e decisamente impegnativi (il match contro gli umbri si giocherà sabato alle ore 18 all’Allianz Cloud) ma che saranno un banco di prova estremamente significativo per valutare le potenzialità di questo gruppo. Che, è giusto ricordarlo, per strada ha già perso punti sempre in casa contro Vibo Valentia (ko per 3-1) e Ravenna (vittoria per 3-2): “Non abbiamo fatto una buona partita, ma nonostante tutto abbiamo avuto le nostre occasioni per provare a vincere qualche set – il commento di Luka Basic –. Credo che Milano sia mancata in piccoli dettagli, forse tanti, che hanno fatto la differenza”.

Cucine Lube Civitanova – Allianz Powervolley Milano 3-0, tabellino  

CUCINE LUBE CIVITANOVA – ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: 3-0 (25-20, 26-24, 25-22)

Cucine Lube Civitanova: Marchisio 0, Juantorena 15, Balaso (L), Leal 13, Rychlicki 12, Simon 8, De Cecco 2, Anzani 4, Hadrava 0. N.e.: Kovar, Falaschi, Yant. All. Ferdinando De Giorgi.

Allianz Powervolley Milano: Basic 2, Kozamernik 7, Daldello 0, Sbertoli 4, Maar 11, Weber 0, Patry 7, Piano 7, Ishikawa 8, Pesaresi (L). N.e.: Staforini, Meschiari (L), Mosca. All. Roberto Piazza. 

Durata set: 25’, 29’, 31’. Durata totale: 1h e 25’.

Cucine Lube Civitanova: battute vincenti 5, battute sbagliate 14, muri 4, attacco 58%, 45% (30% perfette) in ricezione.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 5, battute sbagliate 14, muri 4, attacco 45%, 25% (13% perfette) in ricezione.

Impianto: Eurosuole Forum di Civitanova

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi