Allianz Geas altri due casi positivi al Covid19
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’Allianz Geas ha reso noto di aver chiesto chiarimenti in merito alla disparità di decisioni prese in occasione della quinta giornata del campionato di serie A1. Le due gare sono Eirene Ragusa-Pallacanestro Vigarano e Allianz Geas-Banco di Sardegna Sassari. La prima sfida è stata rinviata con decisione presa la mattina del 23 ottobre. Mentre la seconda, è stata giocata regolarmente. Questo malgrado l’Allianz Geas avesse chiesto nel primo pomeriggio del 23 ottobre alla Fip, alla Lega e alla Dinamo Sassari un rinvio. Richiesta poi rifiutata dalla società ospite in ottemperanza al CU 285 del 2 ottobre.

Nessuna richiesta per un cambio di risultato ma chiarezza

Nel reclamo presentato domenica 25 ottobre l’Allianz Geas ha puntato su un fatto in particolare. Ovvero, la presenza di atlete positive al Covid-19 sia nel team di Ragusa che in quello di Sesto avessero. Nello specifico, la società siciliana presentava un’atleta sospetta positiva, mentre il Geas ne aveva 6. La richiesta di chiarimenti – afferma l’Allianz Geas – non era rivolta a ottenere un cambio del risultato ottenuto dalla Dinamo Sassari sul campo. Bensì a fare in modo che quanto successo non si ripeta. Da ricordare che le rossonere sono state costrette a giocare in sei, compresa la junior Merisio, a causa dei sei casi di positività al Covid..

Per la Crudo lesione al ginocchio destro

Dopo il danno, la beffa. Gli esami a cui è stata sottoposta Sara Crudo hanno evidenziato una lesione collaterale mediale di II-III grado al ginocchio destro. La giocatrice si è infortunata durante la partita contro la Dinamo Sassari. Nel mentre, in seguito ai test effettuati ieri, sono emersi altri due casi di positività al Covid-19, che si aggiungono alle 6 giocatrici e al membro dello staff già in isolamento dalla scorsa settimana. Con questa situazione il prossimo sabato il Geas dovrà affrontare la trasferta di Vigarano (ore 18.30).

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi