Marco Valerio Ricci: “Covid-19, l’errata comunicazione genera paure”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Marco Valerio Ricci, tra i massimi esperti mondiali in Motivazione Scientifica, specialista nell’applicare la PNL Ipnotica al Coaching, ha parlato del difficole momento attuale, tra ansia, panico e psicosi. Sono infatti momenti delicati e di forte tensione sociale in Italia per la seconda ondata del coronavirus. Informazioni confuse e spesso allarmanti, comunicazioni poco chiare e notizie contrastanti, non facilmente comprensibili dal senso comune, peggiorano la situazione.

Le parole di Marco Valerio Ricci

“Anche a causa dell’evidente creazione di fazioni di pensiero, favorita dagli algoritmi dei social media, a cui molti si affidano per le loro informazioni. Un problema che ha accompagnato già la prima fase. Per motivi sanitari hanno preso provvedimenti. Li hanno però comunicati sicuramente in modo inefficace. Questo ha portato le persone a recepire i messaggi in maniera emotivamente intensa, creando quindi una situazione di paralisi e panico sproporzionata”.

Coronavirus

“Parte delle azioni che vengono fatte sono controproducenti, creano paura, e la paura inibisce le difese immunitarie. Per alcune fasce di popolazione la problematica non è dovuta solo alla pericolosità del virus, ma a livello più generale anche all’aspetto mentale. In particolare quelle persone che hanno un bisogno di tranquillità alto, si sentono potenzialmente a rischio perché raggiunte da informazioni comunicate nel modo sbagliato. Quando le persone vanno nel panico, compiono azioni insensate. E nel momento in cui decine di migliaia di persone compiono determinati comportamenti, il cervello umano pensa che allora quelli siano i comportamenti giusti da seguire”.

Comunicazione

“E’ una concatenazione di cause. Fanno leva su una serie di bisogni umani naturali, che però non vengono tenute in considerazione a livello mediatico e governativo. Quando vengono effettuate comunicazioni così delicate, si dovrebbero tenere in considerazione la ricerca scientifica sulle motivazioni umane, perché altrimenti si crea una spirale negativa che rischia di bloccare economicamente, oltre che moralmente, il paese. L’analisi è questa: attenzione a cosa comunichiamo, e come comunichiamo. Ogni comunicazione ha un effetto, una conseguenza in base alle spinte motivazionali delle persone”.

PNL Ipnotica

Le spinte motivazionali sono proprio il punto di partenza della PNL Ipnotica. E’ la scienza che studia come bisogna governare il nostro cervello in maniera ottimale allo scopo di produrre i risultati che si desiderano. “Secondo il professor Steven Reiss l’uomo è spinto da 16 bisogni motivazionali intrinseci. In questo momento si fa molto leva sul bisogno di traquillità emotiva. Se da un lato è umano ricercare la protezione evitando problemi e rischi, allo stesso tempo facciamo attenzione perché può renderci facilmente manipolabili attraverso lo strumento della paura. E’ umano aver paura, ma attenzione quando la paura viene utilizzata per spaventare”. La PNL, di cui Marco Valerio Ricci è tra i massimi esperti mondiali, fornisce la chiave per svelare l’enigma di come certi individui sono in grado di produrre costantemente risultati ottimali. Risultati ottimali che, in un periodo così delicato e complesso, sono più che mai necessari.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi