Alessio Rovera alla finale del Tricolore GT Endurance a Monza
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nuovo appuntamento per Alessio Rovera che torna al volante della Ferrari 488 GT3 del team AF Corse per il gran finale del Campionato Italiano GT Endurance 2020. Dal 6 all’8 novembre l’appuntamento è infatti nel round casalingo di Monza per il 25enne driver varesino, reduce dall’esordio sulla 488 in versione GTE a Portimao concluso brillantemente con il nuovo record del tracciato portoghese. Rovera, che è campione in carica nel Tricolore GT Sprint, si giocherà le proprie chance di cogliere un risultato prestigioso nella serie Endurance alla prima stagione sulla potente GT3 del Cavallino, che condivide in equipaggio con i compagni di squadra Antonio Fuoco e Giorgio Roda. In coppia con il solo Roda, tra l’altro, il mese scorso Alessio ha vinto a Monza gara 2 del terzo round della serie Sprint proprio all’Autodromo Nazionale, che anche il prossimo weekend resterà chiuso al pubblico.

Alessio Rovera a Monza

Sul circuito brianzolo il programma del GT Italiano si apre venerdì con due prove libere (ore 10.15 e 13.10), seguite sabato dalla terza sessione (8.30) e dai tre turni di qualifica a partire dalle 14.45. Le qualifiche saranno trasmesse in diretta tv su MS Motor TV (canale 228 di Sky). Domenica 8 novembre la gara endurance prende il via alle 13.20 sulla distanza di tre ore e sarà disponibile in diretta tv sempre su MS Motor TV e in differita in chiaro su Rai Sport alle 2245. Garantita la diretta streaming sul sito Rai.

Dichiarazioni

Rovera dichiara alla vigilia di Monza: “In un finale del genere può succedere di tutto. La classifica di campionato è molto corta e noi siamo lì a pochi punti. In queste situazioni fare previsioni è solo un azzardo, l’importante è restare concentrati e curare ogni dettaglio. Bisogna fare una bella qualifica tutti e tre per cercare di posizionarci subito davanti, poi c’è solo da giocarsela in gara con l’apporto di tutta la squadra nei vari stint. A Monza tengo sempre in maniera particolare e nell’ultimo round di metà ottobre l’assetto della 488 funzionava a dovere, soprattutto sulla distanza. Ci proveremo di

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi