Ti piace questo articolo? Condividilo!

Si chiude nel modo migliore (anche se resta sempre da recupere la partita casalinga con la Consar Ravenna valida per la nona giornata) il girone d’andata in Superlega per la Vero Volley Monza. Tra le mura amiche della sua Arena, ovviamente a porte chiuse, si è imposta con un nettissimo e anche abbastanza clamoroso 3-0 sulla Sir Safety Conad di Perugia.

Vero Volley Monza, cronaca

E’ vero, gli umbri non giocavano un match ufficiale da ormai un mese a causa dei rinvii per Covid-19 e si è visto che di ruggine ne hanno accumulata eccome, ma un risultato del genere era difficile da prevedere. Anche perchè i primi tre punti del match sono stati messi a segno proprio dagli ospiti, che hanno costretto a chiamare un immediato time out coach Eccheli. Da lì in poi però è stata una cavalcata dei brianzoli. Hanno dimostrato davvero di aver voltato pagina dopo il cambio di allenatore.

Chiavi

Le due vittorie con Itas Trentino e Gas Sales Piacenza non sono arrivate per caso e anche stavolta si è vista una squadra che si candida a mina vagante del campionato. I turni al servizio di Adis Lagumdzija si sono rivelati ancora decisivi contro una ricezione che ha sofferto più del consentito, mettendo in difficoltà uno Zimmermann che è stato costretto a vagare per il campo alla ricerca dei palloni da alzare. Dall’altra parte invece il lavoro svolto in queste settimane di allenamenti ha dato i risultati sperati. Orduna palla in mano ha fatto felici un po’ tutti, meritandosi il premio alla fine di Mvp.

Gli ex

Il più felice e servito è stato l’ex Gianluca Galassi, che ha chiuso con tre muri e undici attacchi per un totale di 15 punti che ne hanno fatto addirittura il top scorer assoluto dell’incontro. Nel secondo set i suoi primi tempi hanno scavato il solco e al resto ha pensato un altro ex, dal dente decisamente più avvelenato. Ovviamente parliamo di Filippo Lanza, l’uomo più atteso, arrivato a Monza dopo la burrascosa fine della sua esperienza a Perugia. Suo il primo servizio e suo anche il match point, con un mani-fuori che ha chiuso i conti regalando tre punti importanti anche per la classifica. Ora sorride eccome alla prima squadra maschile del Consorzio, al netto dei tanti asterischi da togliere. Non c’è però tempo di festeggiare troppo. Domenica all’Arena arriva un’altra big, la Leo Shoes Modena, già battuta all’andata al Pala Panini. L’obiettivo è quello di concedere il bis.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi