Boschiero: “Sono pronto per affrontare Patera”
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Giovedì 17 dicembre allo storico Allianz Cloud di Milano, Devis Boschiero sfiderà il belga di origine italiana Francesco Patera sulla distanza delle 12
riprese per il vacante titolo Silver WBC dei pesi leggeri nel clou della manifestazione organizzata a porte chiuse da Matchroom Boxing Italy, Opi Since 82 e dal servizio streaming DAZN che la trasmetterà in diretta. Si tratta di una sfida di altissimo livello in quanto sia Boschiero che Patera sono stati campioni d’Europa: Boschiero nei pesi superpiuma (dal 2012 al 2014), Patera nei pesi leggeri (due volte, tra il 2017 e il 2019).

Chi è Boschiero

Entrambi hanno vinto il titolo nazionale. Hanno esperienza internazionale di alto livello: Boschiero ha combattuto per il titolo mondiale dei pesi superpiuma contro il campione WBC Takahiro Ao in Giappone, in Francia per l’europeo, in Inghilterra e negli Stati Uniti. Patera ha combattuto per vari titoli in Francia, Inghilterra, Finlandia e Italia (negli eventi Opi-Matchroom-DAZN). Boschiero ha 39 anni ed è salito sul ring da professionista ben 56 volte con un bilancio di 48 vittorie (22 prima del limite), 6 sconfitte e 2 pareggi. Patera ha 27 anni ed un record di 23 vittorie (8 prima del limite) e 3 sconfitte. Entrambi hanno dovuto abbandonare un titolo per contendersi il Silver WBC: Boschiero ha lasciato l’intercontinentale dei pesi superpiuma IBF, mentre Patera ha reso vacante l’europeo dei pesi leggeri. Il titolo Silver farà ottenere al vincitore una posizione alta nella classifica dei pesi leggeri del World Boxing Council e lo avvicinerà al titolo mondiale. Sono infatti moltissimi i campioni del mondo WBC che prima hanno vinto e difeso il titolo Silver.

Le parole di Boschiero

Sono prontissimo! Mi alleno da due mesi, due volte al giorno: la mattina corro per dieci chilometri e faccio preparazione atletica, la sera curo la parte pugilistica. Avrei dovuto affrontare Patera lo scorso marzo, poi c’è stato il primo lockdown. In quei tre mesi, ho smesso di allenarmi, ma ho ripreso quando mi hanno detto che l’incontro si sarebbe fatto a dicembre. Non ho mai visto combattere Patera dal vivo, ho cercato i suoi match su You
Tube e devo dire che è un pugile molto tecnico, molto preciso nello sferrare i pugni anche se non ha la potenza per vincere prima del limite. Non amo dedicare molto tempo allo studio dell’avversario, lascio questo compito al mio maestro Gino Freo che poi studia la trategia migliore per batterlo”.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi