Donato Milano nuovamente alla guida della Fikbms
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Donato Milano è stato eletto di nuovo alla guida della Fikbms. Per Donato Mandato si tratta del terzo mandato consecutivo alla guida della Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe, Sambo. Donato Milano, inoltre, ricopre anche l’incarico di presidente nazionale delle Discipline Sportive Associate.

C’è necessità di tornare a parlare di sport

“L’onore e l’orgoglio di rappresentare il movimento degli Sport da Combattimento pone l’accento sul continuo percorso di crescita della federazione chiamata al confronto con nuove sfide”. Le prime parole di Donato Milano. “Abbiamo la necessità – prosegue Milano – di tornare a parlare di sport e di riaccendere le luci sui nostri atleti all’interno dei palasport italiani e di tutto il mondo. Il quadriennio 2021-2024 vedrà FEDERKOMBAT impegnata su più fronti. Sicuramente la continua opera istituzionale in ambito politico-sportivo. Ma daremo anche un maggior impulso alla formazione manageriale dei nostri dirigenti. E lo faremo senza mai trascurare il consolidamento di quello che considero da sempre patrimonio effettivo della nostra cultura sportiva: gli atleti, i tecnici e le associazioni”.

Alziamo l’asticella

“Alzare l’asticella della Federazione – conclude Milano – anche in chiave di olimpismo vuol dire avere cura della crescita dei nostri ragazzi. Perché sono certo che, solo attraverso i valori dell’impegno quotidiano e della volontà di arrivare a grandi risultati, possono coesistere il divertimento, lo studio e l’agonismo. In tale ottica ritengo che il rapporto con le famiglie dei nostri atleti deve essere il punto focale. Questo per evitare la dispersione scolastica e avere la consapevolezza che si può fare sport di alto livello costruendo le basi di formazione scolastica per il futuro. Rafforzare il concetto di: Atleta Eccellente, Eccellente Studente!”.

Restare uniti senza disperdere energie

“Il momento di massima coesione è ora. Dobbiamo restare uniti più che mai e non disperdere le energie profuse da tutti gli attori principali del nostro movimento. In questi anni siamo riusciti a portare l’Italia degli sport da combattimento ai vertici mondiali. La storia scritta nei palasport di tutto il mondo parla dei nostri atleti che rappresentano il nostro orgoglio, la nostra bandiera. Si vince o si impara. Questo è il nostro motto ed è la regola della vita. E, di certo, noi come Federazione saremo sempre accanto a tutti voi”.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi