Memorial Parente, Nicholas Esposito sfiderà Giovanni D’Antoni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sabato 19 dicembre la boxe torna a Rozzano, comune a sud di Milano, con un evento a porte chiuse dedicato a Saverio Parente ed organizzato dalla Opi 82 SSD della famiglia Cherchi e dalla Kick and Punch Promotions dell’amico Angelo Valente, con il patrocinio dell’amministrazione comunale
di Rozzano, in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana, il suo comitato regionale lombardo e la società Artmediasport.

Memorial Parente, main event

Nel clou l’imbattuto peso welter cremonese Nicholas Esposito (26 anni, 12-0 con 5 vittorie per KO) sfiderà il palermitano Giovanni D’Antoni (31 anni, 12 vittorie, 9 sconfitte e 3 pareggi) sulla distanza delle 8 riprese. Nella classifica dei pesi welter della Federazione Pugilistica Italiana, Esposito è numero 8 e D’Antoni è numero 11. Si tratta, quindi, di una sfida tra due pugili quotati che avvicinerà il vincitore ad un match per il titolo nazionale attualmente detenuto da Tobia Loriga.

Dichiarazioni

“Mio padre aveva una grande passione per la boxe – spiega Carla Parente, figlia di Saverio – ed un rapporto speciale con i suoi pugili. Frequentando la palestra che mio padre aveva aperto a Rozzano, imparavano non solo la tecnica pugilistica, ma dei valori che formavano il loro carattere. Per molti pugili, mio padre era una sorta di secondo padre a cui si rivolgevano nel momento del bisogno. Mio padre ha assunto molti pugili nella sua azienda di imballaggi e confezionamento al solo scopo di aiutarli nella vita quotidiana. La sua passione per la boxe lo spingeva a girare l’Italia per assistere agli assoluti, ai combattimenti dei professionisti, ed era
quindi un volto conosciuto dagli addetti ai lavori non solo in Lombardia”.

Esposito contro D’Antoni

Nella manifestazione di sabato prossimo Nicholas Esposito avrà di fronte un avversario ostico: Giovanni D’Antoni ha già combattuto per il titolo nazionale dei pesi welter nel 2013, ma ha perso ai punti contro il
campione in carica Gianluca Frezza. Professionista dal luglio 2010, Giovanni D’Antoni ha combattuto anche in Francia (due volte), Svizzera, Belgio e Malta. Anche lui non può permettersi di perdere se vuole scalare la
classifica FPI ed ottenere una nuova chance di diventare campione d’Italia.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi