Cortina 2021, i Mondiali dietro l’angolo con oltre 25 gare
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Alla cerimonia di inaugurazione di Cortina 2021 e quindi dei campionati Mondiali di sci alpino manca pochissimo. E’ questione di ore per il nuovo anno e di giorni per le gare, che saranno oltre 25. I giorni corrono veloci. Mentre la Coppa del Mondo continua il suo tour e Fondazione Cortina 2021 affina gli ultimi dettagli per accogliere i più forti sciatori al mondo, che dal 7 al 21 febbraio si sfideranno in cerca del titolo iridato.

Cortina 2021, atleti al lavoro per la qualificazione

All’inaugurazione della kermesse mancano poco più di 30 giorni. Un gennaio intenso per gli atleti e, anche, per il comitato organizzatore. I primi concentrati a centrare la qualificazione. Mentre, il comitato di Cortina 2021 è impegnato sul lato sportivo e infrastrutturale e sulla sicurezza per garantire la salute ai partecipanti e alla popolazione.

Si chiude il 2020 con Michelle Gisin che vince la sua prima gara di coppa del Mondo

Il 2020 dello sci alpino si è chiuso tra l’Italia e l’Austria con due tradizionali appuntamenti. Quelli dedicati alla velocità maschile sulla celebre Stelvio di Bormio. Senza dimenticare le gare tecniche femminili di Semmering. In Austria, dopo il gigante cancellato per il forte vento, l’elvetica Michelle Gisin ha vinto la sua prima gara di Coppa del Mondo. La sorella della campionessa olimpica Dominique ha, invece, preceduto l’austriaca Katharina Liensberger e l’americana Mikaela Shiffrin.

SuperG primo successo per il figlio d’arte Ryan Cochran-Siegle

Nel superG di Bormio gli Stati Uniti hanno festeggiato il primo successo di Ryan Cochran-Siegle – figlio d’arte di Barbara (campionessa olimpica a Sapporo 1972). Cochran-Siegle ha preceduto l’austriaco Vincent Kriechmayr e il norvegese Adrian Smiseth Sejersted. Il 2020 dello sci alpino si è chiuso a Bormio con la doppietta austriaca di Matthias Mayer e Vincent Kriechmayr e un rinato Dominik Paris. Sono Petra Vlhová e Aleksander Aamodt Kilde i due atleti che festeggiano l’inizio dell’anno iridato al vertice della classifica generale di Coppa del Mondo. E, lo fanno dopo una prima parte di stagione agonistica che ha riservato non pochi colpi di scena.

Cortina 2021, i pettorali rossi

I pettorali rossi di leader delle classifiche di specialità sono sulle spalle di Petra Vlhová (slalom). Federica Brignone (gigante). Ester Ledecká (superG), Sofia Goggia e Corinne Suter (discesa). Henrik Kristoffersen (slalom), Marco Odermatt (gigante). Mauro Caviezel (superG) e Aleksander Aamodt Kilde (discesa). Il mese che verrà, da sempre è dedicato alle classiche monumento dello sci alpino. Quindi, Adelboden, Wengen, Kitzbhüel, Schladming, Sankt Anton. Flachau, Garmisch-Partenkirchen. Ma queste sono solo alcune tappe che traghetteranno gli atleti verso i Campionati Mondiali di Cortina 2021.

La strada verso Cortina 2021

Insomma, un gennaio sempre in pista in vista di Cortina 2021. Slalom, gigante, superG e discesa. In più di 25 gare che daranno qualche indicazione sui grandi favoriti e sui possibili outsider. Entrambi i circuiti, prima di arrivare alla località ampezzana, passeranno da Garmisch-Partenkirchen. Uomini e donne gareggeranno nella tappa tedesca dedicata alla velocità. Tutto dopo aver corso in slalom a Chamonix e in gigante nella vicina Kronplatz.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi